Test

LA REGOLA DEL SEI

Pubblicata il 13/01/2015
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Super Sprinter. L’alfiere dei van Mercedes-Benz si mette ancora in evidenza, per prestazioni e tecnologia. È il primo furgone in regola con l’Euro 6 che si sottopone alle nostre prove. Ma non è un furgone qualunque, al di là dell’aspetto arcinoto. Sotto al cofano nasconde un gioiello di meccanica: 6 cilindri a V per tre litri di cilindrata e ben 190 CV. Numeri eccezionali che, purtroppo, si ritrovano anche sul listino dove il prezzo che ci mette un attimo a sfondare la soglia dei 40mila euro; anche perché la dotazione di base è piuttosto risicata, al contrario della lista degli optional che è pressoché infinita.

Di tutto e di più, specie in sicurezza

L’Esp e il Crosswind Assist (che minimizza l’effetto del vento laterale e che ora può essere installato retrofit sui modelli dal 2012 in poi) sono di serie. Non così altri accessori come quello che abbassa gli abbaglianti all’incrocio di altri veicoli, i controllori di corsia, e dell’angolo cieco o l’avviso di collisione con frenata automatica: il pacchetto completo è offerto a 1200 euro, che non sarebbero nemmeno tanti se la Mercedes non lo vincolasse ad altri optional. Sul nostro Sprinter c’erano anche il cambio automatico e il pacchetto BlueEfficiency (Stop&Start, gomme ad alta scorrevolezza e ausiliari intelligenti).

Senza dare nell’occhio

A fronte di tanta tecnologia, nell’abitacolo regna una teutonica austerità. L’ergonomia, pur senza ricorrere al volante regolabile, è delle migliori. La risposta dello sterzo eccellente, tanto in manovra quanto in feedback, e aiuta a gestire un veicolo che (pur se non è questo il caso) può raggiungere dimensioni ragguardevoli. Almeno in lunghezza, perché in larghezza lo Sprinter resta invece sotto i 2 metri, mentre diversi concorrenti vanno oltre. Eppure lo spazio abitativo, anche per tre occupanti, non è affatto risicato, grazie alla plancia lineare e agli arredi semplici. Più che discreta la portata, considerando il poderoso V6, che è poi la peculiarità di questo 319 CDI. La velocità massima non è eclatante, complice la ragguardevole sezione frontale; ma in accelerazione non ce n’è per nessuno: rispetto al già buono 313 CDI 2.2 a 4 cilindri guadagna quasi 10 secondi nello 0-100 km/h. E in ripresa i tempi si riducono di due terzi, perché il cambio automatico scala comunque, anche in caso di blocco manuale. Ecco, se proprio si deve trovare un difetto al 7G-Tronic, è nella manovrabilità della leva, quando si deve selezionare la marcia o quando si vuole passare all’utilizzo manuale. Le prestazioni non incidono più di tanto sui consumi: ad andature da Codice i due cilindri in più del 319 CDI ben si sposano coi rapporti lunghi. Ci guadagnano la silenziosità e persino la frenata: più peso davanti, più aderenza.







Nessun Commento



Le ultime notizie




shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Meteo

Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Novembre:

-          Prova del Volvo FH 460 Light

-          I piani futuri di VW Truck & Bus

-          USA, il meglio del Salone di Atlanta

-          I nuovi Daily diesel, gas e elettrici

-          SPECIALE VEICOLI COMMERCIALI

-          Paralisi per gli eccezionali

-          Camion, niente superammortamento?

-          Un'azienda in ginocchio per accuse non vere

-          Parla il neo Segretario della CNA-Fita

-          Courier, tregua armata alla SDA

-          Autobus dell'anno: i sette pretendenti

-          Costi d’esercizio dei veicoli commerciali

-          Listini del nuovo e quotazioni dell’usato

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Editoriale Domus | Quattroruote | Il Cucchiaio d'Argento | Domus | Dueruote | ShopED | Ruoteclassiche
| Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Privacy policy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908