Trasporto e ambiente

SCANIA: IDROGENO TRA I COMBUSTIBILI DEL FUTURO?

Pubblicata il 06/10/2017
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


La tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno è un’alternativa che non ha ancora ottenuto grande considerazione ma Scania ci pensa. Asko, il principale grossista di beni di largo consumo norvegese, ha infatti collaborato con Scania nel testare autocarri con motore elettrico estremamente innovativi. Si tratta di veicoli dotati di motore elettrico, in cui l’energia chimica dell’idrogeno viene convertita in energia elettrica, utilizzando celle a combustibile a bordo del veicolo.

Gli autocarri o autobus alimentati a celle a combustibile sono veicoli ibridi dotati di batteria. Per questo, si tratta di veicoli in grado di funzionare ad un livello di potenza stabile. La batteria può funzionare nei momenti in cui è richiesta maggior potenza e può ricaricarsi grazie all’energia proveniente dal sistema di frenata.

Una tecnologia a emissione zero - Il maggior punto di forza delle soluzioni ad idrogeno è il fatto che siano ad emissione zero: il veicolo, infatti, emette esclusivamente acqua. Questo perché l’idrogeno viene prodotto localmente e in modo rinnovabile. Un altro punto positivo dei veicoli con celle a combustibile a idrogeno e una delle ragioni del crescente interesse è il fatto che abbiano caratteristiche comparabili con i veicoli convenzionali, per esempio le modalità di rifornimento e la rete di infrastrutture.Si tratta quindi di una soluzione estremamente convincente, soprattutto per coloro che sono titubanti nel mettere in atto i grandi cambiamenti richiesti da alcune nuove tecnologie a carburanti alternativi.

Soluzioni di trasporto sostenibile - Le stazioni di gas idrogeno non sono così sviluppate per il momento, stanno però nascendo più infrastrutture. Alcune aziende, per esempio Asko, stanno attualmente costruendo la propria stazione di rifornimento così da avere il controllo completo di tutto il proprio ecosistema. C’è grande richiesta di soluzioni sostenibili che abbiano un impatto ridotto sull’ambiente.

Inoltre, è richiesto molto spazio a bordo dei veicoli, sia che si tratti di autobus che di autocarri, per i serbatoi di idrogeno. La soluzione attualmente disponibile, occupa un grande volume che potrebbe invece essere impiegato per il trasporto di merci o persone. Tuttavia, Paradis è fiduciosa nel fatto che la tecnologia sarà in grado di superare questi ostacoli affermandosi come una delle soluzioni per il trasporto sostenibile.







Nessun Commento



Le ultime notizie




shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Meteo

Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di OTTOBRE:

-          Prova dell’Actros 1846, il risparmioso

-          Test degli antifurti per i commerciali

-          Scania, arriva Classe XT

-          DAF, ecco i nuovi multiassi

-          Terrorismo: come proteggere tir e autisti

-          Alaskan, il primo pick-up Renault

-          Tra gasolio e elettrico vince l’ibrido?

-          Al via gli incentivi per comprare gli Euro 6

-          Parla il neo Segretario della Fai

-          La gomma traina la ripresa economica

-          Autobus, BYD presenta la gamma elettrica

-          Costi d’esercizio dei veicoli pesanti

-          Listini del nuovo e quotazioni dell’usato

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Editoriale Domus | Quattroruote | Il Cucchiaio d'Argento | Domus | Dueruote | ShopED | Ruoteclassiche
| Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Privacy policy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908