Bosch

QUATTRO OCCHI SONO MEGLIO DI DUE

Pubblicata il 19/02/2019
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Nei magazzini lo spazio è una risorsa sfruttata al centimetro. Gli operatori dei carrelli elevatori spesso devono manovrare i mezzi all'interno di spazi ridotti tra scaffalature e pile di pallet. Non è raro che si verifichino incidenti che danneggiano le merci e i veicoli con conseguenze che si ripercuotono sulla gestione e sui costi. Senza dimenticare gli infortuni, una conseguenza ben più grave dei danni materiali. Secondo uno studio condotto dall'associazione tedesca delle assicurazioni per l'industria del legno e del metallo (BGHW) sulle responsabilità dei datori di lavoro, gli infortuni si verificano il più delle volte quando il veicolo indietreggia, in uno spazio ristretto, da uno a tre metri. Nella sola Germania, secondo i rapporti ufficiali, il numero di incidenti che coinvolgono i carrelli elevatori arriva a 12.000 all'anno (fonte: WEKA). "Il conducente non può avere occhi dappertutto ed è qui che il sistema multicamera di Bosch entra in azione" ha dichiarato Andrew Allen, responsabile della Business Unit Commercial Vehicle and Off-Road di Bosch. Il sistema è stato presentato in anteprima al LogiMAT di Stoccarda. 

La visione d'insieme - Grazie al sight assist, il sistema multicamera può offrire una visione a 360° dell'area circostante al carrello, anche quando questo trasporta un carico voluminoso. Le operazioni di caricamento e movimentazione sono semplificate anche negli spazi stretti. Il sistema aiuta l'operatore a manovrare con precisione il carrello e consente di stimare le distanze con maggiore accuratezza durante la marcia, per eseguire le attività di logistica in modo semplice, sicuro ed efficiente. 
Il sistema multicamera è composto da una centralina elettronica più quattro telecamere a corto raggio super compatte. Insieme riescono ad acquisire le immagini di un'area di 8x8 metri. Le telecamere, di derivazione dal settore Mobility Solutions, sono state adattate alle esigenze specifiche del mercato della logistica.

Le telecamere acquisiscono l'intera area perimetrale del veicolo - Le telecamere sono posizionate davanti, dietro e sui lati del veicolo. Con un angolo di apertura di quasi 190°, consentono di monitorare tutta l’area che circonda il mezzo. L'operatore vede sul display una rappresentazione realistica del veicolo, renderizzata in un modello 3D dettagliato. Quando il veicolo è in movimento, l'immagine sul display si aggiorna in tempo reale e l'operatore può selezionare la vista più appropriata per l'attività dalle opzioni preprogrammate. A seconda delle finalità del veicolo, il produttore può preconfigurare la visualizzazione singola o a 360°, a schermo intero o a schermo diviso.

La visione multipla del percorso indica la strada - Il sistema multicamera può proiettare visivamente il percorso più prossimo del veicolo sulla vista anteriore, posteriore o dall'alto. A questo scopo la centralina misura l'angolo di sterzo, calcola il percorso risultante e lo mostra sul display. Se l'angolo di sterzata cambia, il sistema ricalcola il percorso e adatta la visualizzazione di conseguenza. La visione multipla del percorso è particolarmente utile come ausilio nelle manovre e nell'immissione nel flusso di marcia.







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Settembre:

-    Iveco S-Way 480: come va l'erede dello Stralis
-    MAN TGE 3.140, il furgone per macinare km
-    Guida assistita, cosa c'è da sapere dei nuovi sistemi
-    Al volante del MAN TGS D15 da 330 a 400 CV
-    Continua il giro d'Italia a metano con lo Scania LNG
-    Krone compra Knapen, il gigante e lo specialista
-    Toyota Professional, piani e prodotti dei giapponesi
-    Renault e Opel, alla guida di Master e Movano, Trafic e Vivaro
-    Fiat Ducato 2020, come va il diesel e i segreti dell'elettrico
-    Cargo: dazi e Brexit tengono a terra le merci
-    Autotrasporto: riprende il confronto, si sbloccano le risorse
-    La corte dell'Unione contro le vignette illegali
-    Deduzioni forfettarie, cosa c'è da sapere
-    Trasporto fluviale, c'è il bonus anche per navigazione interna
-    Anteprima Busworld, le novità di MAN e Neoplan
-    Karsan, come va l'urbano con il cuore della BMW i8

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908