Daimler Truck

JOINT-VENTURE CON VOLVO
PER L'IDROGENO

Pubblicata il 22/04/2020
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Per raggiungere il target europeo di emissioni zero entro il 2050, la Daimler Truck e il gruppo Volvo varano un progetto comune e firmano un accordo preliminare non vincolante per la costituzione di una nuova joint-venture. Più in concreto, l'intesa permetterà ai due costruttori di veicoli industriali di sviluppare, produrre e commercializzare sistemi a celle a combustibile per alimentare, ovviamente, i mezzi pesanti dei rispettivi marchi. Ma non soltanto: nella nota le due società anticipano, infatti, "altri casi d'uso" non meglio specificati. L'ipotesi più accreditata, oltre al travaso nella produzione di macchine per costruzioni della Volvo, è che le esperienze acquisite nei truck possano confluire anche in altri settori, quali quelli dei veicoli passeggeri e al di fuori del comparto automotive. 

Primi prototipi nel 2024-2025. In base all'accordo (nel quale non rientra la Geely, che ha una partecipazione in entrambe le società) la Daimler consoliderà tutte le sue attuali attività legate alle fuel cell e le conoscenze relative ai sistemi di stoccaggio dell'idrogeno nella nuova joint-venture, di cui Gruppo Volvo acquisirà il 50% per un importo di circa 600 milioni euro in contanti e senza indebitamento. I primi prototipi di veicoli pesanti a idrogeno, equipaggiati quindi con celle a combustibile, e destinati ad applicazioni a lungo raggio, potrebbero vedere la luce nel 2024-2025, con una piccola serie per clienti selezionati pronta per la fine del decennio. Si prevede un investimento di circa 200 milioni di euro nei prossimi due-tre anni  in questa tecnologia, la quale nel giro di un ventennio si stima coprirà circa il 95% delle applicazioni.

Partner al 50%. Il Gruppo Volvo e Daimler Truck AG saranno partner al 50% nella joint-venture che opererà comunque come un'entità autonoma e indipendente, mentre i due costruttori continueranno a rimanere concorrenti in tutti gli altri ambiti di attività. Grazie a questa collaborazione, unendo le forze entrambi i gruppi ridurranno i costi di sviluppo e accelereranno l'introduzione sul mercato dei sistemi a celle a combustibile nei prodotti utilizzati per il trasporto pesante e per le applicazioni a lungo raggio. Nel contesto dell'attuale crisi economica, resa più pesante dall'emergenza per la pandemia di Coronavirus, la cooperazione è diventata ancora più indispensabile per poter raggiungere gli obiettivi del Green Deal entro un periodo di tempo utile. Stabilito il quadro generale, la firma dell'accordo definitivo tra Gruppo Volvo e Daimler Truck AG è previsto per il terzo trimestre dell'anno e si dovrebbe concretizzare entro la fine del 2020.

Roberto Barone







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di LUGLIO-AGOSTO:

- Iveco: come lavora il laboratorio dell'efficienza 
- In prova il Ford Transit EcoBlue Hybrid
- Acea, le emissioni medie di CO2 dei camion
- MAN TGX, T ed FH si buttano nella mischia
- Il 6 cilindri Scania adesso è un vero Grifone
- Come va il DAF CF 8x4 allestito e pronto all'uso
- Sicurezza stradale: la certificazione Iso 39001
- Troppo elevata l'età media di rimorchi e semirimorchi
- Ford e Volkswagen, tre modelli insieme
- Il ritorno del Maxus
- Malpensa Cargo, opportunità e incognite 
- Indagine nel Lodigiano: i ritmi impossibili degli autisti

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908