Veicoli storici

AITE APRE
LA STAGIONE
A CREMONA

Pubblicata il 23/03/2010
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


E' iniziata presto la stagione dell'Associazione italiana trasporti d'epoca, che non ha atteso la bella stagione per mostrare i suoi gioielli. Sabato 20 marzo, sotto una fastidiosa pioggerellina, l'assemblea annuale ha affiancato il primo evento dell'anno, la visita alla collezione dei fratelli Gorini, titolari di un'officina autorizzata Iveco a Castelleone (Cr). Pezzi forti della raccolta sono i Fiat dei primordi, sottoposti a restauti molto accurati. Fra questi, il 15 ter (un "4 ton" con motore da 40 Cv prodotto dal 1913 al 1922) cassone con panche per passeggeri, il 18 BL (1914-1921, 7,3 ton e 35 Cv) carro innaffiatore appartenuto alla Provincia di Cremona (serviva per bagnare le "strade bianche" in terra battuta, per evitare che la polvere si sollevasse) e un 18 BLR (versione rinforzata del BL: 8,5 ton e 40 Cv). Quest'ultimo, in fase di restauro, mostra un interessante dispositivo per alimentare a gasolio il motore a benzina. Gli anni Trenta erano rappresentati da alcuni "musoni" svizzeri Berna. Dal dopoguerra arrivavano i due Lancia: il 3Ro del 1945 e l'Esatau del 1953. Il 3Ro è un raro esemplare civile prodotto subito dopo il 25 aprile con i pezzi che lo stabilimento Lancia aveva in casa, cioè quelli delle forniture militari: per questo ha il radiatore senza mascherina a scudo e l'avviamento a inerzia (con cui molti visitatori si sono cimentati). Cabina e cassone sono invece usciti dagli stabilimenti della Caproni, industria aeronautica che aveva ripiegato con le carrozzerie di camion e autobus dopo essere rimasta senza commesse militari. Un altro marchio confluito nell'Iveco, l'Om, era rappresentato dal camion medio Taurus 340 di fine anni Quaranta (appena restaurato), dal suo erede Super Taurus (in attesa di cure) e dal minibus Tigrotto carrozzato dalla Menarini nel 1960. Ancora Lancia per i modelli più recenti, arrivati grazie all'acquisizione di un'importante collezione: fra i pezzi più interessanti, tutti in attesa di resauro, un Esatau B del 1957 con terzo asse autosterzante centrale, un Esadelta B del 1961 trasformato a quattro assi (insolito esempio di medio-pesante 8x2), due Esagamma 519 (fra cui il primo esemplare costruito di questo modello che nel 1966 è stato il primo camion italiano con ptt tecnico di 19 ton) e il successivo Esagamma E 520 in versione 8x4. Tra i mezzi in restauro, un Fiat 682 N2 con terzo asse centrale, un 690 N3 con quarto asse (rappresentante della prima generazione di "millepiedi" italiani 8x2) e un piccolo furgone Fiat 618 degli anni Trenta alimentato a metano. I visitatori hanno poi potuto viaggiare nel tempo a bordo del Tigrotto bus e di un più grande Fiat 682 Rn2 carrozzato dalla Macchi nel 1954, che ora riposa in un collezione emiliana dopo una faticosa vita di lavoro nel Gargano.

AITE APRE
LA STAGIONE
A CREMONA













Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Ottobre:

- Test Scania R 590, tutta la grinta del V8
- In prova Fiat Ducato Multijet 3 140
- Primo contatto con l'FH e l'FMX trimotori elettrici
- Su strada con i nuovi DAF XF, XG e XG+
- Abbiamo guidato il Renault T480
- Nikola Tre, inizia la produzione dell'S-Way a corrente
- I porti poli energetici e tecnologici anche per i camion
- Progetto Diciotto, via libera agli autoarticolati lunghi
- Mercedes Sprinter, nuovo motore, cambio e 4x4
- Attualità. Pedaggi, i rimborsi non sono così facili
- Carenza autisti: situazione e soluzioni nei vari Paesi
- Magazzini più piccoli, tecnologici e vicini alle città
- Trasporto fluviale: Po, quante opportunità inespresse
- Dirigibili, il ritorno fra lusso e trasporti speciali
- Coach Euro Test: In prova i quattro GT candidati 
- Urbani elettrici: autonomia e nuove commesse

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i Diritti Riservati - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Privacy - Lic. SIAE n. 787/I/07-908

//-->