FCA-Renault

FIAT-CHRYSLER RITIRA
LA PROPOSTA DI FUSIONE

Pubblicata il 06/06/2019
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha ritirato la proposta di fusione paritetica con la Renault avanzata una circa decina di giorni fa. Dopo alcune indiscrezioni circolate già nella notte, la conferma è arrivata in mattinata con una nota ufficiale del consiglio di amministrazione di FCA, presieduto da John Elkann.

I retroscena. La decisione è arrivata in seguito alla pubblicazione di un comunicato del cda della Casa d’Oltralpe che dopo due giorni di riunione non è riuscito a deliberare in merito all’operazione. La causa principale sarebbe da attribuire alle forti resistenze del governo francese, che detiene il 15% del capitale e che ha più volte richiesto di rinviare il voto. Anche se, secondo gli analisti, un peso determinante nella vicenda lo ha assunto la riluttanza della Nissan, che vedeva nell’operazione un pericolo per i già fragili equilibri dell’alleanza con Renault.

Non ci sono le condizioni politiche. “FCA continua a essere fermamente convinta - si legge nel comunicato del gruppo italo-americano - della stringente logica evolutiva di una proposta che ha ricevuto ampio apprezzamento sin dal momento in cui è stata formulata e la cui struttura e condizioni erano attentamente bilanciati al fine di assicurare sostanziali benefici a tutte le parti. È tuttavia divenuto chiaro che non vi sono attualmente in Francia le condizioni politiche perché una simile fusione proceda con successo. FCA esprime la propria sincera gratitudine a Groupe Renault, in particolare al suo Presidente, al suo Amministratore Delegato ed agli Alliance Partners, Nissan Motor Company e Mitsubishi Motors Corporation, per il loro costruttivo impegno in merito a tutti gli aspetti della proposta di FCA. FCA continuerà a perseguire i propri obiettivi implementando la propria strategia indipendente”.

Giù il titolo in Borsa. La risposta dei mercati non si è fatta attendere. A causa delle prime indiscrezioni, il titolo FCA ha perso il 3,71% a Wall Street nella contrattazioni after hours. Ma quelle più penalizzate sembrano essere le azioni di Renault, che quasi a chiusura dei mercati lascia sul terreno il 7,05% a Piazza Affari, mentre FCA dopo un iniziale tonfo ha rimbalzato ed è attualmente sostanzialmente in pareggio.

Roberto Barone







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Dicembre:

- Scania RS540, prova del primo 6 cilindri che sfida il re dei Grifoni
- Renault Master: come va il francese rimodellato e rimotorizzato
- Ecomondo, così il camion fa la sua parte per l’ambiente
- Camion elettrici, le case si preparano al futuro senza diesel
- Renault Trucks Z.E.: primi passi per la gamma a zero emissioni
- Si definiscono le regole per camion più aerodinamici
- Solutrans, prime impressioni dal Salone di Lione
- FCA-PSA: le prospettive e i nuovi modelli dell’alleanza
- Le soluzioni di Mercedes-Benz e Renault per gli allestimenti
- MAN eTGE, primi clienti per il leoncino elettrificato
- Autotrasporto, la ministra promette, le associazioni stanno in guardia
- Conflitti fra vettori-committenti, la parola della Consulta
- Tributo a Niki Lauda su un Iveco Stralis

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908