Commerciali e industriali

A SETTEMBRE LE VENDITE CHIUDONO IN POSITIVO

Pubblicata il 24/10/2019
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Il mercato dei veicoli commerciali e industriali, con un colpo di reni ha chiuso il mese di settembre in positivo. Almeno nel nostro Paese. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, il mese scorso sono stati immatricolati 15.373 mezzi, pari a un incremento dell'8,8%, rispetto allo stesso periodo del 2018. Leggermente inferiore, invece, ma sempre con il segno più, i dati dei primi nove mesi (+4,9% con 155.540 unità).

Forte flessione per medi e pesanti. Molto differente la situazione dei singoli segmenti con i leggeri che sembrano godere i discreta salute al contrario di medi e pesanti: i commerciali fino a 3,5 tonnellate incassano, infatti, un +13% (13.700 mezzi) a settembre e +6,9% (134,265 unità) nei nove mesi, mentre i veicoli oltre le 3,5 tonnellate fanno registrare una flessione rispettivamente del 22,7% (1.198 unità) e del 6,4% (17.981); grosso modo in linea i mezzi oltre le 16 tonnellate che arretrano con -22,9% (964) e -6,7% (14.512).

La situazione nell'Ue. Leggermente difforme il panorama complessivo dell'Unione Europea che chiude le consegne di veicoli commerciali e industriali (di tutte le categorie di peso) con un calo del 10% il mese scorso (191.588 unità) e con un +4,6% (1.931.460) nel periodo gennaio-settembre. I mezzi fino a 3,5 tonnellate fanno segnare rispettivamente a -9,4% (160.446) e +4,4% (1.529.527), quelli oltre le 3,5 tonnellate a -13,4% (27.657) e 5,7% (301.736) e i mezzi oltre le 16 tonnellate a -13,8% (22.887) e +5,3% (244.678).

I principali mercati europei. Nei cinque principali mercati europei, fatta eccezione per Italia (+8,8%) e Francia (+2,5%), la domanda di industriali e commerciali è diminuita a settembre: il Regno Unito, che deve ancora affrontare l'incertezza sulla Brexit, è stato penalizzato dal calo più consistente (-22%), seguito dalla Germania (-11,5%) e dalla Spagna (-4,2%). Nel complesso, dall'inizio del 2019 la domanda di veicoli commerciali e industriali nuovi è stata sostenuta soprattutto dalla Germania (+10,9%), seguita da Francia (+6,1%), Regno Unito (+5,1%), Italia (+4,9%) e Spagna (+1,5%).

Le imprese chiedono certezza delle regole. "Il mercato tiene nel complesso, ma per un rinnovo efficiente del parco autotrasporto merci più obsoleto", ha dichiarato Gianandrea Ferrajoli, vice presidente di Federauto e coordinatore del Gruppo Trucks, "con impatti positivi per l’ambiente e la sicurezza stradale, occorre una politica proattiva in grado di creare le condizioni affinché le imprese possano operare con una maggiore certezza delle regole”.

Roberto Barone

Scarica qui il pdf con tutti i dati e le tabelle dall'Acea.







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Novembre:

- Test Daf XF.530: tre assi con rimorchio
- MAN-Scania-Volkswagen scopre le sue carte
- Riuscirà Hyundai a riempire la Svizzera di pesanti fuel cell?
- Camion e gru Sempre più ampie le applicazioni per le retrocabina
- Trasporto gas tecnici: la sicurezza è di casa
- Il futuro dell’industria aeronautica secondo Airbus
- La fine degli sconti sulle accise al centro del confronto
- Tav, un passo avanti verso il completamento dell’opera
- Furti e rapine:l camion bersaglio preferito della criminalità
- L’avvocato, responsabilità di vettori e subvettori
- Governare il flusso delle merci nell’era digitale
- Salerno e le sue aziende: flotte extralarge
- Coach Euro Test 2019, cinque in corsa per il titolo

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908