Distributori di carburante

SCIOPERO DEI BENZINAI
IL 6 E 7 NOVEMBRE

Pubblicata il 30/10/2019
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


La prossima sarà una settimana di fuoco per i trasporti a causa dello sciopero di due giorni proclamato dei benzinai su strade e autostrade nazionali per protestare contro alcuni provvedimenti del Governo in materia di digitalizzazione e controllo fiscale. Le associazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, infatti, hanno annunciato un fermo di 48 ore dei distributori che si svolgerà, salvo revoche dell'ultimo momento, dalle ore 6:00 di mercoledì 6 novembre alla stessa ora di venerdì 8. Non è stato specificato se lo stop riguarderà anche le stazioni self-service.

Adempimenti gravosi. I proprietari degli impianti di distribuzione protestano contro alcuni provvedimenti fiscali contenuti nella Legge di Bilancio. Il Governo "sta gravando con adempimenti inutili e cervellotici un’intera categoria", scrive in un comunicato Faib Confesercenti, "con provvedimenti che vanno: dalla fatturazione elettronica, ai registratori di cassa telematici (anche per fatturati di 2 mila euro l'anno); dalla rimodulazione dell’Indice sintetico di affidabilità fiscale (Isa) irraggiungibile per i gestori, all’introduzione di Documenti di trasporto (Das) e modalità di registrazione giornaliera in formato elettronico; dall’invio dei corrispettivi giornalieri in formato elettronico fino al gravame fiscale e contributivo per i gestori che non ricevono - in tempo - da fornitori e Agenzia delle Entrate i documenti necessari per la loro contabilità”.

Anche contro le compagnie petrolifere. L'accusa, quindi, è di introdurre provvedimenti che pesano enormemente sul loro lavoro quotidiano senza senza contribuire concretamente alla lotta contro l'evasione fiscale e trasformando i distributori in controllori dell'intera filiera con responsabilità anche penali. Lo sciopero, però, non ha come obiettivo solo l'operato del governo, ma ha nel mirino anche le compagnie petrolifere che non rispetterebbero i contratti e che si opporrebbero al rinnovo degli "accordi economici, ampiamente scaduti, negando persino il riconoscimento dei maggiori costi di gestione scaricati in capo ai gestori".

Roberto Barone







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Novembre:

- Test Daf XF.530: tre assi con rimorchio
- MAN-Scania-Volkswagen scopre le sue carte
- Riuscirà Hyundai a riempire la Svizzera di pesanti fuel cell?
- Camion e gru Sempre più ampie le applicazioni per le retrocabina
- Trasporto gas tecnici: la sicurezza è di casa
- Il futuro dell’industria aeronautica secondo Airbus
- La fine degli sconti sulle accise al centro del confronto
- Tav, un passo avanti verso il completamento dell’opera
- Furti e rapine:l camion bersaglio preferito della criminalità
- L’avvocato, responsabilità di vettori e subvettori
- Governare il flusso delle merci nell’era digitale
- Salerno e le sue aziende: flotte extralarge
- Coach Euro Test 2019, cinque in corsa per il titolo

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908