Viadotto Cerrano (A14)

RELAZIONE CHOC:
"PILONI SPOSTATI DI 7 CM"

Pubblicata il 14/01/2020
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


"Le stampelle con cui è stato costruito il viadotto hanno subito spostamenti tali da rendere le superfici contrapposte, in corrispondenza della mezzeria, schiacciate una sull'altra" e "in corrispondenza delle pile... sono presenti spostamenti in profondità dell'ordine di sette centimetri". È questo uno dei passaggi chiave dell'ordinanza (di cui l'Ansa ha pubblicato alcuni stralci) con la quale il Gip di Avellino, Fabrizio Ciccone, lo scorso 18 dicembre ha disposto il divieto di transito ai mezzi pesanti (sopra le 3,5 tonnellate) sul viadotto Cerrano dell'A14, tra Pescara Nord e Pineto. 

Rischi per la sicurezza. I primi sopralluoghi del ministero dei trasporti risalgono a due anni orsono, il 19 settembre del 2018 (seguiti da altri due rispettivamente il 5 luglio e il 25 novembre 2019), e già allora, scrive il giudice, si accertava la criticità dell'infrastruttura. Il gip fa poi riferimento a una nota che l'ufficio ispettivo territoriale di Roma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva inviato alla direzione VII Tronco di Autostrade per l'Italia, in cui si evidenziava "la presenza di un fenomeno di gravitazione che interessa i pendii in cui è ubicato il viadotto", ossia un lento movimento franoso. E il giudice motiva la decisione di applicare la restrizione alla viabilità con il mancato invio da parte di Aspi di "valutazioni documentate e rassicuranti sul raggiungimento di adeguati standard di sicurezza".

La replica delle Autostrade. La direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l'Italia ha prontamente replicato, precisando in una nota che "lo spostamento di 7 centimetri non si riferisce alle pile, ma allo spostamento massimo del terreno nei pressi della Pila 1, registrato dalla strumentazione nell'arco di 3 anni (2016-2018). Tale valore non si riferisce dunque alle pile del viadotto, che non hanno mai raggiunto movimenti attenzionabili nel periodo considerato. Il viadotto e l'area ad esso sottostante sono costantemente monitorati dal punto di vista geotecnico e strutturale: sull'opera sono installati dei particolari sensori che, anche nell'ultimo anno, non hanno mai rilevato alcun tipo di movimento significativo". E prosegue: "A seguito di una verifica di sicurezza globale recentemente effettuata sul ponte e inviata al ministero delle Infrastrutture e Trasporti lo scorso 11 dicembre 2019, sono stati inviati al dicastero anche gli approfondimenti tecnici relativi alle fondazioni e alle cerniere, realizzati rispettivamente da un pool di esperti dell’università La Sapienza e dall’Istituto Italiano della Saldatura. Anche queste analisi", conclude il comunicato,"hanno confermato la sicurezza statica della struttura". 

Viabilità impazzita sull'Adriatica. Nel frattempo la viabilità nell'area è impazzita, con forti disagi sia ai mezzi pesanti, che trascorrono ore incolonnati, sia alla circolazione degli altri veicoli. Ma anche agli abitanti dei Paesi che sono attraversati dalla SS16 Adriatica dove viene deviato il traffico dall'A14. Ricordiamo che il divieto di transito per i veicoli con massa superiore alle 3,5 tonnellate (compresi gli autobus) interessa lo svincolo tra la A25 Torano-Pescara e Atri-Pineto in direzione Ancona e tra Atri-Pineto e Pescara Nord verso Bari. Già anni addietro tuttoTrasporti si era interessata alla vicenda pubblicando una serie di articoli sui percorsi alternativi all'autostrada lungo la fascia adriatica sostendendo che sarebbe stato il caos in caso di chiusura dell'A14. Una profezia di ciò che si sta verificando in questi ultimi mesi. 

Redazione online







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di MAGGIO:

- La prova dello Scania 650 S
- Mitsubishi L200, più grinta e assistenza alla guida
- Otto volanti a confronto
- #backontrack, la nostra iniziativa per ripartire 
- Il motore del futuro prossimo è ancora diesel
- Trasporto sicuro, automatismi e altre tecnologie
- Aziende a metano,  Dolci e Rattini credono nell'LNG
- Chereau e il frigo con le celle a combustibile
- Elettrici: offensiva della grande industria 
- Autotrasporto, politiche nazionali ed europee
- Carenza di autisti, si punta su giovani e donne
- Noleggio bus, cronache della crisi dalle aziende
- Le novità del Busworld di Istanbul
 

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908