FORD

CANI ROBOT NELL'IMPIANTO DI DEARBORN - VIDEO

Pubblicata il 28/07/2020
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Si chiamano Fluffy e Spot, sono due robot quadrupedi simili a cani capaci di camminare, salire le scale, rotolare, stringere le mani, superare pendenze di 30 gradi, rialzarsi in caso di cadute e fare chissà quali e quante altre mirabolanti cose. Ma soprattutto sono capaci di raggiungere gli spazi più angusti e inaccessibili agli umani e di effettuare scansioni laser a 360 gradi e riprese video grazie a telecamere ad alta definizione. La Ford li ha noleggiati alla società Boston Dynamic per effettuare minuziosi rilevamenti nella fabbrica di trasmissioni a Dearborn, in Michigan (Usa) aiutando così gli ingegneri ad aggiornare e riorganizzare la struttura.

Progetto pilota. I due robot, che possono raggiungere la velocità di cinque km orari e operare per due ore consecutive prima di fermarsi per ricaricare le batterie, sono parte di un programma pilota del marchio americano avviato per risparmiare tempo, ridurre i costi e aumentare l'efficienza. "Progettiamo e costruiamo la fabbrica, ma successivamente, nel corso degli anni, vengono apportate modifiche che raramente vengono documentate", afferma Mark Goderis, direttore del reparto ingegneria digitale della Ford. “Facendo in modo che i robot eseguano la scansione della nostra struttura, possiamo vedere come realmente appare attualmente e realizzare, sulla base di questo, un nuovo modello digitale che viene solitamente utilizzato quando è necessario riorganizzare l'impianto per la creazione di nuovi prodotti".

Operatività da remoto. "Usavamo un treppiede e andavamo in giro per la struttura fermandoci in luoghi diversi, ogni volta rimanendo in piedi per cinque minuti in attesa che il laser scansionasse l'area", ricorda Goderis. “La scansione dell'intero stabilimento richiedeva due settimane e costava 300.000 dollari (circa 256 mila euro). Con l'aiuto di Fluffy, siamo in grado di farlo in metà tempo e con minori costi". Per ora, i robot possono essere programmati per seguire un percorso specifico e possono essere comandati fino a 50 metri di distanza con un'apposita applicazione per tablet. La sperimentazione ha anche lo scopo di migliorarne la funzionalità per manovrarli da remoto, da qualsiasi parte del globo, ricevendo report in tempo reale sull'andamento delle operazioni. 

Redazione online







Nessun Commento



Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di LUGLIO-AGOSTO:

- Iveco: come lavora il laboratorio dell'efficienza 
- In prova il Ford Transit EcoBlue Hybrid
- Acea, le emissioni medie di CO2 dei camion
- MAN TGX, T ed FH si buttano nella mischia
- Il 6 cilindri Scania adesso è un vero Grifone
- Come va il DAF CF 8x4 allestito e pronto all'uso
- Sicurezza stradale: la certificazione Iso 39001
- Troppo elevata l'età media di rimorchi e semirimorchi
- Ford e Volkswagen, tre modelli insieme
- Il ritorno del Maxus
- Malpensa Cargo, opportunità e incognite 
- Indagine nel Lodigiano: i ritmi impossibili degli autisti

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908