ATTUALITÀ

Solutrans 2021: obiettivo
56mila presenze

Pubblicata il 07/07/2021
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Il calendario sembra aver graziato il Solutrans, unica fra le rassegne internazionali del settore ad aver potuto tenere regolarmente l’edizione 2019 e replicare con la 2021. Gli ultimi due anni e la pandemia ci hanno insegnato che quasi nulla nel comparto delle manifestazioni potrà più essere impostato secondo le logiche seguite finora, e d’altra parte lo stesso autotrasporto, la logistica e i servizi connessi stavano conoscendo una trasformazione già ben prima dell’emergenza sanitaria, come ben rappresentato dal Spolutrans 2019. A poco più di quattro mesi dall’inaugurazione a Lione, il prossimo 16 novembre, abbiamo discusso di questi aspetti col nuovo direttore della manifestazione, Jean-Sébastien Guichaoua (nella foto sotto), che da un paio di mesi è subentrato a Mario Fiems.

Cosa cambierà nell’edizione 2021 sulla scia dell’esperienza del 2019 e dello spostamento del mercato verso le attività digitali dell’ultimo anno?
Solutrans sarà il vero crocevia globale del veicolo industriale e commerciale nel 2021 dopo due anni senza un grande evento professionale. Quasi il 90% dell'area espositiva è già prenotata, e abbiamo aggiunto un ulteriore padiglione di diecimila metri quadrati. Con queste premesse, il Solutrans sarà senza dubbio l'incontro internazionale della ripresa e dell'innovazione, con mille fra espositori e marchi, dai costruttori di veicoli industriali ai servizi di consulenza. Il 25% degli iscritti ad oggi è composto da aziende internazionali in rappresentanza di 17 Paesi. Fra i più numerosi quelli provenienti da Germania, Italia, Belgio, Paesi Bassi e Turchia.

Quali temi proporrete ai visitatori?
La Federazione francese della carrozzeria, proprietaria del salone, e Comexposium, responsabile dell'organizzazione, sono concordi nel caratterizzare l’edizione 2021 come concretizzazione e valorizzazione delle risposte rispetto alle  varie grandi sfide che strutturano l'evoluzione della filiera. Abbiamo sviluppato questo approccio attorno a sei temi principali: transizione energetica; elettrificazione non solo dei veicoli ma anche nelle infrastrutture; connettività e sviluppo del veicolo industriale autonomo; responsabilità sociale e ambientale d'impresa; occupazione, per prepararsi al futuro dei nostri posti di lavoro; cybersecurity, una sfida centrale per il futuro del veicolo industriale e commerciale. Questi temi saranno sviluppati attraverso conferenze, animazioni, nuovi spazi espositivi, premi internazionali per valorizzare l'innovazione. Abbiamo anche innovato in termini di comunicazione, non solo creando diversi appuntamenti online prima dell'apertura della fiera, come "Solutrans on Air" o "Les Breakfast de Solutrans", e creando una vera ibridazione con Solutrans digital show.

In cosa consiste?
Il digital show sarà il riflesso online del salone fisico che metterà a disposizione uno spazio interattivo in cui poter visitare gli stand degli espositori, mettersi in contatto con loro e scoprire le loro novità in pochi clic. La nostra ambizione è di aumentare il return on investments  degli  espositori e offrire loro una maggiore visibilità in un mercato globale. Il digital show rafforza le sinergie tra eventi fisici e digitali e arricchisce l'esperienza di espositori e visitatori. Patrick Cholton, presidente della Federazione francese della carrozzeria, e di Solutrans, sostiene che una versione online dell'evento era stata già ipotizzata da alcuni anni. La crisi non ha fatto altro che accelerare questa trasformazione, che oggi sottolinea l'importanza degli strumenti digitali, anche se non c'è nulla che sostituisca completamente una visita nei padiglioni del salone; per questo continueremo ad incoraggiare gli operatori a venire in fiera per toccare con mano le numerose soluzioni implementate . I 10mila metri quadrati aggiuntivi ospiteranno Solutrans 4.0, uno spazio dedicato alle nuove tecnologie e innovazioni del settore.

Cosa conterrà?
I visitatori scopriranno le nuove energie e motorizzazioni, in particolare l’idrogeno, le attrezzature primarie, le soluzioni informatiche innovative, le soluzioni digitali dirompenti, presentate da aziende affermate sul mercato o da startup. Il 16 novembre, inoltre, sarà presetato lo studio Vision'Air, il cui argomento è l’energy mix di veicoli commerciali e industriali. Per la Federazione francese della carrozzeria, l'eccezionale situazione vissuta dal settore dal 2020 e le sfide legate alla transizione energetica hanno rafforzato l'esigenza dei professionisti in termini di anticipazione dell'evoluzione dei loro mercati. Da qui l'iniziativa di finanziare entro il 2040 un eccezionale studio multi-cliente sul futuro del mix energetico dei veicoli industriali in Europa, realizzato da Le BiPE e Bdo Advisory, partner di lunga durata della FFC. Lo studio VIsion'Air redigerà, per la prima volta in Europa, un'analisi del mix di motorizzazione con diversi criteri (per Paese, per segmento, per anno, per categoria principale di veicoli), nonché del loro contributo alle emissioni di anidride carbonica. L’analisi   sarà aggiornata ogni due anni. La promozione dell'innovazione fa parte del DNA di Solutrans sin dalla sua creazione, motivo per cui ci impegniamo a valorizzare e premiare le aziende instancabilmente impegnate in questo percorso. Martedì 16 novembre saranno consegnati gli I-nnovation awards, che  evolvono a loro volta arricchendosi da un lato di una nuova categoria "Digital Award" ; questa premierà il successo di un'azienda che si è contraddistinta nel campo dell'informatica o della connettività per l'industria. La serata di premiazione si svolgerà nel mitico Groupama Stadium di Lione. La consegna dei premi internazionali "Truck of the Year", "Truck Innovation Award", "International Van of The Year" e "Pick-up Award" avverrà alla cena di Gala di mercoledì 17 novembre.

Solutrans è il salone delle soluzioni per il trasporto stradale e urbano, ma il secondo è ben rappresentato dal punto di vista degli allestimenti e dei servizi, mentre le passate edizioni hanno visto l’assenza di diversi costruttori di veicoli leggeri. Nel 2021 pensate di poterne coinvolgere altri?
Abbiamo compiuto molti progressi nelle ultime edizioni nel settore dei veicoli leggeri. Quest'anno, oltre alla presenza di MAN, Iveco, Renault, Isuzu, Volkswagen, siamo fiduciosi di accogliere Mercedes e Ford. Il contesto normativo europeo, le sfide della transizione energetica e anche l'assenza di grandi fiere nel 2020 ci lasciano ben sperare in una ripresa di questo settore.

Vi aspettate un clima di fiducia che possa portare il numero di visitatori su livelli normali o dovrete sottostare a una regolamentazione degli accessi?
Naturalmente abbiamo pianificato diversi protocolli adattati alla situazione sanitaria di novembre. Prendiamo in considerazione gli indicatori macroeconomici, il contesto normativo europeo, tutte le sfide che gli attori del settore dei trasporti e della logistica devono affrontare, ma anche il miglioramento della situazione sanitaria in Francia e in Europa e soprattutto le aspettative espresse dagli attori dell'economia nei confronti delle fiere. Restiamo ottimisti in una partecipazione al salone almeno al livello del 2019, ossia più di 56mila visitatori.

Raffaele Bonmezzadri











Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Luglio-agosto:

- Test Iveco S-Way col nuovo 490 CV
- Scania 770 S: come va il camion di serie più potente
- Piaggio Porter NP6 è cambiato tutto. Ecco i risultati
- Daf XF, XG e XG+ arrivano per primi alle maxi-cabine
- Elettrici: Volta Truck fa una puntata in Italia
- Renault Trucks vende il primo D-Wide ZE
- MAN TGS 8x4, pronto per le grandi opere
- Usato, un'app per trovare le occasioni
- Allestimenti, Chereau rifà i suoi semirimorchi
- Maxus I van cinesi nell'ecosistema elettrico di Koelliker
- Il VW Multivan T7 dà l'addio alle merci
- Prova sprint Toyota Proace Electric
- Per Genova e i container soluzioni temporanee
- Infrastrutture, cosa serve al Nord

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Termini e Condizioni d'uso - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Privacy - Lic. SIAE n. 787/I/07-908

//-->