Nuovo Ford Transit

IL FORD TRANSIT ALZA IL VOLUME

Pubblicata il 03/07/2014
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Dal Duemila in poi il boss della gamma Transit e di tutti i Ford si chiama Jumbo. Appellativo giustificato, in quest’ultima serie, dai 15,1 metri cubi di vano, spalmati sul più lungo dei passi disponibili abbinato allo sbalzo posteriore extra. Nonostante il musetto prominente, di questo Ford impressionano più le altre due dimensioni: in larghezza si spinge oltre la soglia dei 2 metri (come il Fiat Ducato, il Renault Master e i relativi cloni), in altezza sfiora i 2,8. In prova abbiamo la più adatta delle tre potenze disponibili: 155 CV; quelle da 125 e 100 CV sono raccomandabili solo a trasporti molto leggeri. Il motore, comunque, rimane lo stesso: il noto 2,2 litri abbinato alla trazione posteriore (l’unica prevista per il Jumbo).

Guardando ai pesi medi

Lunghi alberi di trasmissione e abbondanti lamiere fanno lievitare la tara del Transit in prova ben oltre i 2387 kg dichiarati, riducendo la portata reale a meno di 1000 chili. A questo punto meglio lasciare le ruote gemellate e le sospensioni anteriori rinforzate (optional entrambe) alle versioni da 4,7 ton che possono sfruttarle con merci più pesanti. Sul maggiore dei Transit la plancia mantiene lo stile dei “fratellini”, ispirato alle ultime vetture Ford. Un insieme moderno e, dopo un po’ di apprendimento, anche facile da usare. Qui si sposa con le abbondanti dimensioni, specie in larghezza, lasciando spazio ai tre occupanti dei sedili anteriori, col passeggero di mezzo che, per mettere i piedi, non deve nemmeno litigare con la consolle centrale; anche se fra i concorrenti c’è chi offre ancora maggiore libertà di movimento. Non mancano i vani portaoggetti, suddivisi tra cruscotto, mensola sopra il parabrezza, pannelli porta e base della panchetta passeggeri. Il profilo piatto dei sedili, in curva, non trattiene granché.

Le dimensioni contano

Ma il Jumbo non è fatto per correre, anche perché in curva il rollio (vista l’altezza) è evidente e l’inerzia del retrotreno si fa sentire. A parte questo, la guida è facile e controllabile, alla peggio c’è l’ESP di serie che aiuta. Alla manovrabilità contribuiscono lo sterzo, leggero ma con buon feedback, e la visibilità specie attraverso gli specchi. La frizione non è molto modulabile: per fortuna il regime del motore si alza automaticamente allo stacco, altrimenti il propulsore si spegnerebbe quasi a ogni partenza da fermo; nel caso, lo start&stop lo fa ripartire in fretta. Le prestazioni sono allineate a quelle dei furgoni di pari stazza e potenza, benché alle velocità più elevate ci si arrivi con un lungo lancio. Questo Jumbo non impressiona per cattiveria, complice la rapportatura lunga, ma consuma relativamente poco ed è molto silenzioso.







Nessun Commento



Le ultime notizie




shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di APRILE:

-          Cinquant'anni di V8 Scania, coi nostri test 

-          Prova Mercedes: lo Sprinter che tira davanti

-          Transpotec: tutto quello che c'era a Verona

-          Progetto 18, è ora di regolarizzarlo

-          Tachigrafo digitale, istruzioni per l'uso

-          Leggeri alla ri...scossa

-          Emissioni, masse e sicurezza: quale futuro? 

-          Il Salone di Ginevra per il nostro mondo

-          Alta velocità "ridotta": non conviene

-          Autobus: le novità dei big del settore

-          Costi d’esercizio dei veicoli commerciali

-          Listini del nuovo

-          Le quotazioni dell'usato

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908