Bus elettrici

POSSONO ESSERE
ANCHE BELLI

Pubblicata il 06/08/2020
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


L'autobus è una scatola con le ruote, specie se urbano. In effetti, è difficile dare torto a chi li vede così: la forma è indiscutibilmente da parallelepipedo per ragioni di limiti di sagoma e capacità di carico. Nel caso degli elettrici, poi, c'è anche da trovare spazio alle batterie. Che, però, vanno quasi sempre sul tetto, portando con sè la necessità di una carenatura che, di solito, giova all'estetica complessiva.

Il colore ha il suo peso nel rendere più o meno gradevole un oggetto ingombrante come è un bus. Nei turistici serve a dissimulare le "murate" in lamiera delle fiancate, ma anche sui ribassati (benché agevolati dalla maggiore porzione vetrata), la fantasia ha il suo peso.

Per l'eCitaro la Mercedes-Benz aveva già previsto da subito di dotarlo di un frontale diverso e più "frizzante" rispetto alle versioni diesel e metano. Ma uno degli ultimi clienti, la Egenberger, ne ha ordinati due che non passano assolutamente inosservati, mettendo in risalto proprio la loro sostenibilità. Del resto la stessa azienda, che ha pure dei GT fra i 70 bus del suo parco, ha sempre puntato molto sull'impatto scenico. La cosa curiosa è che opera nei pressi di Augsbug (D), che è un territorio storicamente MAN, nome che sta proprio per Machinen Augsburg und Nurnberg.

Dal canto suo, la casa del Leone ha fatto un gran passo avanti con il design dell'ultimo Lion's City, aggiudicandosi anche parecchi riconoscimenti internazionali. Qui è nella versione elettrica per la città austrica di Linz, dove giocando il nero lucido va ad ampliare otticamente le già grandi superfici vetrate. Anche a Monaco ne sono stati recapitati alcuni esemplari. E lì la MAN gioca davvero in casa, avendo proprio nella capitale della Baviera il proprio quartier generale.

Dall'inaspettata fantasia teutonica passiamo a quella più scontata degli spagnoli, anzi dei baschi della Irizar. Il loro ie Tram, versione sfiziosa del i2 a batterie che si ispira proprio ai veicoli su rotaia, da questa immagine pare proprio galleggiare sulla strada: vuoi per le proporzioni, vuoi per il design sottolineato da una fascia perimetrale molto appariscente, ma soprattutto per la carenatura quasi integrale delle ruote. Questo ie Tram è il primo di 13 esemplari, tutti da 12 metri per la città di Vitoria (E). Sarà gestito dalla locale azienda di trasporti Bei, omonima della Banca Europea d'investimenti che proprio di recente ha deciso di sovvenzionare solo progetti di veicoli alternativi e non più a combustibili fossili.

Danilo Senna











Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di APRILE:

- MAN TGX 18.510, la prova completa
- Il nostro Test di Renault Trucks Master Z.E.
- Camion elettrici: prevalgono due soluzioni tecniche
- Prova distribuzione: Renault Trucks D-Wide 320
- Tutti i progetti per usare l'idrogeno nei motori termici
- Telecamere & Co, un aiuto non solo per la guida
- Allestimenti: nuove applicazioni per il fotovoltaico
- Per la prima volta proviamo gli Adas di un furgone
- Hyundai ripensa all'H-1: moderno e a zero emissioni
- Connettività: Ford per l'assistenza, VW per la logistica
- Tachigrafo: le infrazioni più frequenti
- Multe per le condizioni di lavoro dei ciclo-fattorini
- Brexit, gli effetti sui traffici da e per la Gran Bretagna
- Veicoli speciali: un Eurocargo avventuroso

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Privacy - Lic. SIAE n. 787/I/07-908