Test

SENZA PAURA

Pubblicata il 26/06/2018
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Avevamo già fatto una prova di rilevazione consumi con l’Iveco a gas, ma col motore piccolo da 400 CV e peso complessivo a 40 tonnellate. Onestissimo, per carità, ma stavolta è tutta un’altra storia. L’NP460 porta al debutto il 13 litri convertito a metano e per di più abbinato al nuovo cambio Hi- Tronix; ma, soprattutto, è agganciato al nostro semirimorchio, con la medesima zavorra che riserviamo a tutti i diesel che testiamo: niente sconti, quindi, perché solo così si può verificare se l’LNG conviene davvero.

Pari condizioni

Anche il percorso è lo stesso di sempre, solo interrotto a Piacenza (dove c’è il distributore più comodo per non stravolgere il giro), invece che a Santhià. Chiarite le regole d’ingaggio, si parte e, già dai primissimi metri, i 4 litri in più di cilindrata regalano un’altra fluidità di marcia rispetto al Cursor 9 a metano. Accelerazione e ripresa ci guadagnano, anche se i tempi del diesel sono ancora migliori. La pianura scorre veloce, mentre il nostro Stralis non fa alcuna fatica a scendere verso Parma, e si fa apprezzare per una silenziosità fatta più di qualità del rumore che non di valori assoluti in decibel. Giusto il tempo per capire che ci sono tutte le funzionalità del diesel (Hi-Cruise, Eco-Roll, driving style evaluation, attention support, ecc), e si fanno avanti le curve dell’autostrada della Cisa. Alle prime avvisaglie di salita il cambio scala la marcia un po’ prima di quanto farebbe il diesel, nonostante il rapporto al ponte più corto: ci sta, il motore a ciclo Otto ha un carattere diverso. 

Eppure la velocità resta alta, quasi mai scendiamo sotto i 60 km/h, nonostante il vento contrario e qualche goccia di pioggia scendendo verso la costa ligure: insomma, non si fa da tappo ai veicoli che seguono, e ci si può togliere qualche soddisfazione. Pure la difficile tappa da La Spezia a Genova si conclude senza affanno, come ci si aspetterebbe da un 460 CV. Le cambiate si susseguono frequenti, ma perché i 2000 Nm dell’NP non sono quelli del diesel di pari potenza, bensì quelli di un 400/420; qualche scalata in più quindi è da mettere in conto. È pur vero che il nuovo cambio le esegue così bene da non renderle quasi avvertibili, tanto sono fulminee. Si può anche tentare di fare da soli, smanettando in modalità sequenziale; però, con in testa l’erogazione del diesel, è facile mal interpretare un falsopiano e imporre un rapporto che poi il motore non riesce a tirare. Meglio lasciar fare all’Hi-Tronix, che col carattere del Cursor 13 a metano ci va proprio d’accordo. Il software è sviluppato apposta per il gas, tant’è vero che il 6 cilindri perde pochissimi giri nei cambi marcia, nonostante sia compresso solo 12:1, quindi con poca inerzia. Ciò si traduce purtroppo in un freno motore poco vigoroso, a cui rimedia l’Intarder ZF. 

L’assetto bello piatto, eppure niente affatto rigido, dello Stralis permette di osare persino nel tortuoso tratto dove l’autostrada da Livorno s’interseca con la Serravalle. Giunti poi a Genova Voltri, attacchiamo il test in salita, spuntando una velocità minima più che dignitosa per la categoria: a parte qualche sbruffone over 500, i camion davanti non ci distaccano affatto, anzi. Scavallato il Turchino lo lasciamo un po’ correre, con l’Hi-Cruise che ci fa arrivare ad Alessandria passando più tempo in folle che con la marcia innestata. Da qui a Santhià e, quindi, di nuovo a Piacenza (dove chiudiamo il giro LNG), è una passeggiata per l’NP460, e pure per noi che ci chiediamo perché mai ci siano volute quattro serie di Stralis per averne uno rifinito e assemblato come si deve: la plancia è morbida al tatto e non si avverte il benché minimo scricchiolio.

 

Il momento della verità

La curiosità è tanta quando torniamo a fare il pieno: il flussometro dice 156 kg, che corrispondono a un eccezionale 3,84 km/kg a oltre 82 km/h di media. Il distributore ne eroga qualcuno in più, 168 chili per la precisione, perché col gioco di pressioni e temperature i serbatoi non si riescono mai a riempire del tutto nello stesso modo (fra inizio e fine test). Purtroppo quando si va a pagarlo, il metano, la cifra da sborsare è quella della pompa e non quella del cruscotto, tuttavia a conti fatti la percorrenza dell’NP460 resta assolutamente conveniente: 3,6 km/kg, quando l’ultimo XP480 provato non andava oltre i 3,3 km/l, ridotti a 3,16 conteggiando l’AdBlue. Tradotto in euro, al netto dell’Iva, per fare 100 km con l’LNG  a 0,770 euro/kg (anche il 10% in meno acquistandolo in grandi quantità) bastano 21,7 euro, contro i 38,5 che servono al diesel col gasolio a 1,260 euro/l. Moltiplicate per 1000, e a fine anno vi fate la macchina nuova con la differenza di un solo camion. A patto di non farvi spaventare dal prezzo di listino.

 







Nessun Commento



Le ultime notizie




shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Settembre:

-          S730: in prova l'ultimo re dei camion 

-          Alla sbarra il nuova van grande di Mercedes

-          Prima guida per il MAN TGE

-          ZF toglie i veli al camion del futuro

-          Il Faw torna a Torino da chi l’ha disegnato

-          Leggeri, i furgoni multispazio di PSA e Opel

-          Autotrasporto: sarà un settembre caldo

-          Trasporto aereo, ecco il Beluga XL

-          Furti di Tir in calo ma restano un problema

-          Passeggeri: Sfida a tre per il Bus Euro Test

-          Costi d’esercizio dei veicoli industriali

-          Listini del nuovo e promozioni

-          Le quotazioni dell'usato

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Editoriale Domus | Quattroruote | Il Cucchiaio d'Argento | Domus | Dueruote | ShopED | Ruoteclassiche
| Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908