Test

TIENE IL RITMO

Pubblicata il 27/11/2018
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Nel 1996, la Daf lanciò il modello che segnava la sua definitiva rinascita sotto l’egida del gruppo americano Paccar: il 95XF che, proprio nella taratura da 480 CV, avrebbe riscosso maggior successo (soprattutto da noi). Dopo ventidue anni, la storia si ripropone e, incredibilmente, la struttura di quella cabina, peraltro già allora allungata sulla base del Daf 95 (1988), è ancora qui. La proviamo esattamente nella stessa classe di potenza, pur se il motore, quello sì, è tutto diverso. Non poteva essere altrimenti: l’antenato dell’XF doveva sottostare ai limiti Euro 2 e lo faceva ancora con un 6 cilindri da 12,6 litri, alimentato da una pompa d’iniezione in linea. Nessuna concessione all’elettronica, se non nel controllo dell’anticipo; pure i freni erano ancora a tamburo (e lo sarebbero rimasti ancora a lungo), ma si affacciava uno dei primi freni motore a decompressione. Tutto ciò non gli impedì di farsi amare dalla clientela che, anzi, non tardò ad apprezzarne l’onestà in rapporto al rendimento. Guarda caso, sono gli stessi valori su cui punta il Daf moderno. Vediamo se è ancora vero.

Evoluzione infinita - Quello che mettiamo sotto torchio è il modello presentato nel 2017, con gli ultimi aggiornamenti alla catena cinematica, vale a dire motore Euro 6c e cambio ZF Traxon. Il primo resta configurato allo stesso modo, con asse a camme laterale, EGR e turbo a geometria variabile, ma torna ad alzare la compressione e rivede gli iniettori; un SCR più efficiente gli permette di togliere 50 kg solo dalla marmitta. E, infatti, il nostro XF ferma l’ago della bilancia poco sopra i 7500 chili: non male per una cabina comunque grande (pur se non è la Super Space) e compreso il rallentatore. Tutti gli ausiliari, dalla pompa dell’acqua al compressore del clima, sono “intelligenti” e disingaggiabili quando non necessari. Col nuovo cambio arrivano anche i sistemi di guida adattiva e predittiva (Acc, Eco Roll, Predictive Cruise); oltretutto con la funzione booster che, solo in 12ª marcia, innalza la coppia motrice da 2350 a 2500 Nm. La trasmissionne è in presa diretta, ma al ponte lavora un tiratissimo 2,21:1. Evidentemente gli olandesi si fidano dell’elasticità del loro motore.

 

Un salto dentro - Dettagli a parte, una volta a bordo il Daf conferma l’impostazione del 2012, quando fu chiamato a sostituire l’XF 105. Diversi solo le regolazioni della velocità (anche per le nuove funzioni aggiunte) e i comandi del clima, ora di tipo elettronico. L’appariscente interno bicolore ha il difetto di mettere in evidenza la qualità delle plastiche, non eccelsa specie sui pannelli delle portiere; ma è uno dei pochi difetti che si possono imputare all’abitacolo, oltre al parabrezza poco sviluppato in altezza che tradisce l’anzianità del progetto. Per resto lo spazio c’è ed è sfruttabile, specie se, come in questo caso, si rinuncia al secondo lettino.

 

Com’è andata a finire - Sul nostro percorso l’XF 480 se l’è cavata egregiamente quanto a consumi, confermando azzeccata la scelta del rapporto lungo. Non è un fulmine per la categoria, ma in accelerazione se la gioca grazie al cambio più veloce di prima; paga giusto un po’ in ripresa, però alla fine chiude sul filo degli 80 km/h di media. Ottimo il confort sia acustico sia delle sospensioni, che assorbono bene; la regolazione dello sterzo non è il massimo, nel senso che oggi c’è di meglio fra i concorrenti, ma una posizione comoda alla fine si trova; un po’ vuoto tuttavia il comando al centro, forse anche per la pressione alta dei “gommoni” da 385. Il rallentatore, coadiuvato dal freno motore, trattiene bene l’olandese pure nelle discese più accentuate. Quanto ai sistemi di ausilio alla guida, sembrano efficaci e sono facili da apprendere, come pure il resto dei comandi.

 







Nessun Commento



Le ultime notizie




shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Dicembre:

-          Alla guida del Volvo FH LNG

-          Test del Toyota Hilux

-          Nikola, camion a idrogeno tra 5 anni

-          È di nuovo scontro sulle emissioni

-          In diretta da Oil&NonOil 

-          Le novità di Ecomondo 2018

-          Il Volkswagen eCrafter

-          Unatras incalza il Governo

-          Fatturato record per la logistica

-          Le proposte di IBE 2018

-          Costi d’esercizio dei veicoli commerciali

-          Listini del nuovo e promozioni

-          Le quotazioni dell'usato

 

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Editoriale Domus | Quattroruote | Il Cucchiaio d'Argento | Domus | Dueruote | ShopED | Ruoteclassiche
| Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Lic. SIAE n. 787/I/07-908