IDROGENO

Hyundai lancia un'offensiva
di prodotti e sistemi

Pubblicata il 07/09/2021
  • Invia articolo per mail
  • Condividi
  • Lascia commento


Un'armata di droni, truck, pacchi di fuel cell evoluti e sistemi modulari per le più ampie applicazioni. La Hyundai ha presentato la sua Hydrogen Vision 2040, strategia che ha l'ambizione di favorire una diffusione di massa dell'idrogeno da qui ai prossimi vent'anni attraverso l'introduzione di nuove tecnologie e inedite soluzioni di mobilità, non solo nei trasporti, ma in ogni ambito sociale, dalle case alle fabbriche alle città. Un'ondata di energia pulita (Hydrogen Wave è lo slogan utilizzato) disponibile "per tutti, per qualsiasi utilizzo e ovunque". 

Tutti a fuel cell entro il 2028. "Vogliamo offrire soluzioni pratiche per lo sviluppo sostenibile dell'umanità", ha dichiarato il presidente del Gruppo coreano, Euisun Chung, "e con queste scoperte miriamo a promuovere una società mondiale dell'idrogeno entro il 2040". Per quanto riguarda i veicoli industriali, il piano prevede nell'immediato il lancio per il mercato globale di autobus e truck per il lungo raggio alimentati con celle di combustibile o a batteria e, successivamente, entro il 2028, l'estensione dei sistemi a fuel cell a tutta la gamma. L'apripista nell'ambito dei camion a fuel cell è stato il pesante Hyundai Xcient, che da un anno circola lungo le strade svizzere in 45 unità e che presto sarà lanciato sul mercato in una versione aggiornata. Ma il costruttore ha fatto sapere che sta progettando anche un nuovo trattore basato su questo modello che sarà lanciato nel 2023. Il gruppo Hyundai guarda anche ai furgoni e anticipa di voler produrre un Pbv (Purpose built behicle) a celle a combustibile da 5 a 7 metri dare un nuovo stimolo al mercato mondiale dei veicoli commerciali leggeri che stima possa toccare i sette milioni di unità vendute all'anno entro il 2030. Ciò sarà in parte realizzato attraverso un'espansione della sua attività e applicando guida autonoma e robotica anche ai mezzi da lavoro.

Portacontainer autonomo. Durante la presentazione online il gruppo ha svelato anche il concept Trailer Drone (prima foto in alto), sistema di trasporto di container completamente autonomo, modulare e, ovviamente, anch'esso a celle di combustibile. Estremamente flessibile può essere equipaggiato con serbatoi studiati su misura in base al profilo di viaggio, in modo da garantire più di 1.000 km di autonomia, una distanza paragonabile ai sistemi di trasporto container attuali. Il Trailer Drone è spinto due moduli di e-Bogie (immagine qui sopra), una piattaforma smart a sua volta automatizzata, che si ispira ai carrelli ferroviari ed è equipaggiata con quattro ruote sterzanti che gli consentono di muoversi agilmente anche in spazi ristretti. L'efficienza di questo sistema portacontainer evoluto è ulteriormente potenziata dalla "modalità cluster" che consente a più droni rimorchio di viaggiare in convoglio in una configurazione simile a quella delle carrozze di un treno. L'e-Bogie può poi essere impiegato in molte altre applicazioni. Una tecnologia che potrebbe rivoluzionare in primis il settore della logistica, ma anche le costruzioni, la movimentazione delle merci all'interno degli aeroporti e le operazioni di soccorso più pericolose, quali lo spegnimento degli incendi o gli interventi in caso di catastrofi. 

Celle di terza generazione. La sfida per "massificare" l'impiego dell'idrogeno implica facilit di produzione, stoccaggio e trasporto, parallelamente alla riduzione dei costi e dei volumi dei pacchi di celle di combustibile. La Hyundai ha allo studio un sistema fuel cell di terza generazione che sarà disponibile dal 2023, con due livelli di potenza: 100 e 200 kW. Il primo ha dimensioni inferiori del 30% rispetto all'attuale, per rendere più semplice l'installazione in diversi segmenti di veicoli e in varie applicazioni. La pila da 200 kW, invece, è stata progettata per i veicoli commerciali e industriali ed è di dimensioni simili all'attuale sistema Nexo, ma con una potenza raddoppiata. Per comprendere i passi avanti fatti in questa tecnologia, basti pensare che la seconda generazione, lanciata nel 2018, assicurava secondo la Casa 5.000 ore e 160.000 chilometri di utilizzo, mentre per la prossima si punta a raggiungere il mezzo milione di chilometri, con un prezzo tagliato di oltre il 50%, quest'ultimo un fattore chiave per raggiungere la parità di costo tra Fcev e Bev entro il 2030.  Al centro della terza generazione vi sono poi flessibilità e modularità. Impilando unità da 100 kW può offrire potenze da 500 kW a 1 MW, fungendo da alimentazione di emergenza per grandi navi, aree urbane o aziende, mentre il sistema full flat riduce l'altezza della pila a 25 cm consentendone l'utilizzo su autobus, tram, Mpv semplicemente installandolo sulla parte superiore o inferiore della carrozzeria.

Pieno e ricarica mobile. La produzione, lo stoccaggio e la distribuzione dell'idrogeno fanno parte della sfida per una diffusione capillare. Per questo la Hyundai ha studiato la H Moving Station, una stazione di ricarica Fcev mobile installata su un veicolo pesante dotato di strutture di ricarica che assicura il rifornimento in aree dove non sono presenti altri distributori. A questa si aggiunge il Rhgv (Rescue hydrogen generator vehicle), un generatore che fonisce energia ai veicoli per l'assistenza in aree remote e fuori dai tracciati stradali. Il caricabatterie portatile per veicoli elettrici offre alimentazione simultanea monofase a 220V e trifase a 380V.

Roberto Barone











Le ultime notizie






shoped

Digital Edition

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli tuttoTrasporti Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Quattroruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Dueruote Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli Ruoteclassiche Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli TopGear Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.

Per te l’edizione digitale
è su tutti i dispositivi!

Scegli X Off Road Digital Edition e sfoglia la tua rivista preferita dove e quando vuoi sul tuo computer, tablet e smartphone.






Listini del nuovo

Veicoli commerciali leggeri


Veicoli industriali

Bacheca


Tuttotrasporti in edicola
Sul numero di Ottobre:

- Test Scania R 590, tutta la grinta del V8
- In prova Fiat Ducato Multijet 3 140
- Primo contatto con l'FH e l'FMX trimotori elettrici
- Su strada con i nuovi DAF XF, XG e XG+
- Abbiamo guidato il Renault T480
- Nikola Tre, inizia la produzione dell'S-Way a corrente
- I porti poli energetici e tecnologici anche per i camion
- Progetto Diciotto, via libera agli autoarticolati lunghi
- Mercedes Sprinter, nuovo motore, cambio e 4x4
- Attualità. Pedaggi, i rimborsi non sono così facili
- Carenza autisti: situazione e soluzioni nei vari Paesi
- Magazzini più piccoli, tecnologici e vicini alle città
- Trasporto fluviale: Po, quante opportunità inespresse
- Dirigibili, il ritorno fra lusso e trasporti speciali
- Coach Euro Test: In prova i quattro GT candidati 
- Urbani elettrici: autonomia e nuove commesse

Disponibile su tutti i dispositivi

Sfoglia l'ultimo numero
Abbonati on line

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i Diritti Riservati - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Privacy - Lic. SIAE n. 787/I/07-908

//-->