Cerca

Seguici su

Industria

Pescara CHIESTE MAZZETTE PER EVITARE LE MULTE

Pubblicato il 12/07/2012 in Industria

Stando alla denuncia di un autotrasportatore francese, presentata nei giorni scorsi alla procura di

Stando alla denuncia di un autotrasportatore francese, presentata nei giorni scorsi alla procura di Pescara, sei agenti avrebbero chiesto ad alcuni autotrasportatori stranieri di pagare somme tra i 20 e i 200 euro per evitare di essere multati.

Stando ai primi risultati delle indagini condotte dalla Mobile per conto della procura, che ipotizza il reato di concussione, pare che i responsabili siano sei poliziotti in servizio alla sottosezione Polizia stradale di Pescara Nord. Le indagini sono state condutte anche attraverso intercettazioni telefoniche.

Nel dettaglio, la condotta contestata è questa: i poliziotti avrebbero controllato molti mezzi pesanti provenienti dall'estero e, ipotizzando violazioni in realtà inesistenti, si sarebbero detti disponibili a non multare gli autotrasportatori fermati in cambio di soldi.

I reati contestati a vario titolo agli indagati sono quelli di associazione per delinquere aggravata, finalizzata alla concussione e al rifiuto di atti d'ufficio. Ancora incerta la posizione di un settimo indagato.

I sei interessati sono stati sospesi dal servizio e messi agli arresti domiciliari dal giudice per le indagini preliminari, Luca De Ninis.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.