Cerca

Seguici su

Industria

Vettori-Committenti PER GIACHINO MISSIONE QUASI COMPIUTA

Pubblicato il 12/07/2012 in Industria
PER GIACHINO MISSIONE QUASI COMPIUTA
PER GIACHINO MISSIONE QUASI COMPIUTA

Accordo in vista al tavolo di confronto fra committenti e trasportatori. Nel corso della quattordice

Accordo in vista al tavolo di confronto fra committenti e trasportatori. Nel corso della quattordicesima riunione, terminata nella tarda serata di giovedì 9 giugno, il sottosegretario ai Trasporti Giachino (nella foto) ha consegnato alle parti i documenti che riassumono le nuove norme per il settore, scaturite in cinque mesi di confronto a volte duro tra committenza e trasportatori.

In particolare, oltre ai punti su cui si era già trovata l'intesa nei precedenti incontri, sembra essere stata trovata la quadra sulla questione dei costi minimi del trasporto che verranno individuati negli accordi volontari di settore da stipularsi entro un anno e, se ciò non avverrà, saranno stabiliti dall'Osservatorio sulle attività di autotrasporto. Sul testo presentato dal Governo c'è da registrare il consenso delle associazioni dei trasportatori (con l'eccezione di Trasportounito) mentre sul fronte della committenza Confetra avrebbe accettato l'ipotesi di accordo e Confindustria invece avrebbe mantenuto la sua posizione nettamente contraria. In ogni caso, appare scongiurata la proclamazione del fermo del settore.
Ecco le principali novità:
COSTI MINIMI E ACCORDI DI SETTORE
Il prezzo pagato al vettore deve coprire almeno i costi minimi relativi a manutenzione del veicolo, autista e gasolio I costi minimi sono stabiliti entro un anno tramite accordi volontari di settore Se gli accordi non vengono stipulati entro un anno i costi minimi saranno fissati dall'Osservatorio sulle attività di autotrasporto.
 
CARICO/SCARICO
Ci sarà una franchigia di cinque minuti per tonnellata al carico e allo scarico, superata la quale il committente (che poi si potrà rivalere sul titolare del luogo di carico/scarico) dovrà pagare al trasportatore un indennizzo per ogni ora o frazione di ora di ritardo L'indennizzo sarà rapportato al costo orario del lavoro e del fermo veicolo definiti dall'Osservatorio Queste norme non si applicano se ci sono patti diversi tra le parti in applicazione degli accordi di settore.

REGOLARITA' CONTRIBUTIVA
Quando stipula il contratto di trasporto il vettore deve consegnare al committente l'attestazione dell'ente previdenziale dalla quale risulta che è in regola con il versamento dei contributi assicurativi e previdenziali.

TEMPI DI PAGAMENTO
Per i contratti di trasporti merci il pagamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla data della fattura (da emettere entro e non oltre la fine del mese in cui è avvenuto il trasporto) Superato il termine dei 60 giorni scattano gli interessi di mora Superati i 90 giorni oltre alla mora per il committente è prevista l'esclusione per 6 mesi dalle procedure per l'affidamento di forniture alla pubblica amministrazione e per un anno dai benefici fiscali, previdenziali e finanziari.

SUBVEZIONE
In caso di mancato pagamento del servizio di trasporto, il subvettore potrà fare un'azione diretta nei confronti del committente che a sua volta potrà rivalersi sulla sua controparte contrattuale

I punti concordati nei saranno ora tradotti in norme dagli uffici legislativi del ministero dei Trasporti e verranno consegnate alle associazioni nei prossimi giorni per la materiale sottoscrizione dell'intesa.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.