Cerca

Seguici su

Industria

Provincia di Milano OBBLIGATORIE GOMME DA NEVE O CATENE

Pubblicato il 12/07/2012 in Industria
OBBLIGATORIE GOMME DA NEVE O CATENE
OBBLIGATORIE GOMME DA NEVE O CATENE

Dal 15 novembre 2010 al 31 marzo 2011 sarà possibile circolare sulle strade provinciali della Provin

Dal 15 novembre 2010 al 31 marzo 2011 sarà possibile circolare sulle strade provinciali della Provincia di Milano solamente ai veicoli equipaggiati con pneumatici invernali o con le catene da neve a bordo, indipendentemente dalla presenza della neve sulle strade. Lo ha stabilito con un'apposita ordinanza la Provincia di Milano, che ha adottato una misura prevista dal nuovo Codice della strada, pensata per migliorare significativamente la sicurezza sulle strade nella stagione più a rischio per la mobilità a causa delle avverse condizioni meteo: freddo, ghiaccio, brina, pioggia e neve.

L'inosservanza di questa ordinanza della Provincia di Milano è sanzionabile con la multa da 78 a 311 euro.


"Non è tollerabile che autoveicoli sforniti di pneumatici invernali o catene da neve si blocchino sulle carreggiate provocando la paralisi della mobilità lungo le strade provinciali e la conseguente congestione dei centri urbani. ? ha spiegato l'Assessore Giovanni De Nicola ? ed ancor meno tollerabili sono i troppi incidenti, originati dalle medesime cause, ai quali non intendiamo più rispondere solo con misure tradizionali. Pertanto ? prosegue De Nicola ? abbiamo coinvolto anche Assogomma, associazione di consolidata esperienza nel settore e protagonista di numerose sperimentazioni". "Auspico ? ha concluso l'Assessore ? che, pur essendo sufficiente munirsi di semplici catene da neve per ottemperare all'ordinanza, gli utenti delle nostre strade si dotino di pneumatici invernali, sostituendoli a quelli tradizionali nel periodo indicato. Si tratterebbe di anticipare il costo di un treno di gomme a fronte di una dotazione che, in condizioni di ghiaccio o neve, può assumere un'efficacia superiore a quanto avvenuto con l'introduzione dell'Abs".

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.