Cerca

Seguici su

Industria

TrasporTiAmo ARTE E TIR INSIEME PER LA SICUREZZA

Pubblicato il 03/01/2013 in Industria

30 camion decorati da altrettanti artisti in giro sulle strade d'Italia per la campagna dell'Albo.

Percorreranno 33 milioni di km con il loro messaggio di arte e sicurezza i 30 « Tir d’autore» della IV Campagna per la sicurezza dell’autotrasporto «TrasporTiAmo», promossa dal Comitato Centrale dell’Albo degli autotrasportatori, e patrocinata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.trasportiamo.eu), con l’obiettivo di offrire all’opinione pubblica un coinvolgimento con il mondo dell’autotrasporto, fondato su rispetto, vicinanza e fiducia reciproca; da qui i messaggi chiave della Campagna che hanno presentato l’autotrasportatore come «un fratello più grande», «un compagno di viaggio», «un postino del nostro mondo», «un ambasciatore della sicurezza», «il mezzo più immediato per trasportare valore».

 

“La IV Campagna ha legittimato un punto importante che è quello della condivisione dei dati che riguardano il settore dell’autotrasporto, in particolare quelli del conto terzi”– ha dichiarato il prof. Rocco Giordano, direttore scientifico dell’Albo – “Negli ultimi 15 anni il numero di decessi ed incidenti che riguardano il settore si sono dimezzati, e l’obiettivo che abbiamo raggiunto è stato quello di far percepire questo settore come volano dell’economia e ai fini della sicurezza quale portatore di innovazione nelle analisi e nelle valutazioni dei dati”.

 

 

30 camion sono stati così trasformati in opere d’arte in movimento: le principali aziende del settore hanno messo a disposizione i propri mezzi sulle cui fiancate un gruppo di giovani artisti ha riprodotto un’immagine rappresentativa del proprio ideale di sicurezza stradale. I veicoli circoleranno finché i proprietari non decideranno di rimuovere la pellicola; il che vuol dire che il messaggio di « TrasportiAmo», nella sua forma artistica, potrà continuare per mesi - e in molti casi per anni - ad essere veicolato lungo le strade d’Italia e d’Europa.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.