Cerca

Seguici su

Industria

Salute APNEE NOTTURNE E PATENTE: BRUXELLES VUOLE I CONTROLLI

Pubblicato il 17/07/2014 in Industria
APNEE NOTTURNE E PATENTE: BRUXELLES VUOLE I CONTROLLI
APNEE NOTTURNE E PATENTE: BRUXELLES VUOLE I CONTROLLI

La Ue vara una Direttiva per contrastare gli effetti, finora sottovalutati, delle apnee ostruttive del sonno.

La sindrome delle apnee ostruttive entra tra le patologie che, se non adeguatamente trattate, impediscono di ottenere o rinnovare la patente di guida. È stata infatti pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Europea la direttiva europea n. 2014/85/UE che prevede, in sede di rilascio o rinnovo della patente di guida, il controllo dell’OSAS (Sindrome delle apnee ostruttive nel sonno).

È una problematica di cui tuttoTrasporti si è occupato in questi ultimi tempi come fattore che, se non affrontato correttamente, mette a repentaglio la sicurezza di tanti camionisti.

La direttiva impegna gli Stati membri a varare, entro la fine del 2015, una norma che obbliga i conducenti, in caso di sospetta patologia, a sottoporsi a cure adeguate sotto controllo medico e prevede una periodicità di verifica (corrispondente alla validità della patente) da uno a tre anni.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.