Cerca

Seguici su

Industria

Iveco 610 STRALIS PER LANNUTTI TRASPORTI

Pubblicato il 08/02/2017 in Industria
610 STRALIS PER LANNUTTI TRASPORTI
610 STRALIS PER LANNUTTI TRASPORTI

L'accordo è stato siglato al Museo dell'Alfa Romeo di Arese da Pierre Lahutte, presidente di Iveco, e da Valter Lannutti, presidente dell'omonima azienda.

Il gruppo Lannutti, società italiana leader nella logistica integrata, ha siglato con Iveco (gruppo Cnh Industrial) un accordo che prevede l'acquisto di 610 nuovi Stralis entro tre-quattro anni. L'accordo è stato siglato al Museo dell'Alfa Romeo di Arese da Pierre Lahutte, presidente di Iveco, e da Valter Lannutti, presidente dell'omonima azienda. La fornitura sarà composta da diverse tipologie di veicoli per coprire le esigenze di trasporto nei numerosi settori in cui opera la Lannutti.

La fornitura sarà composta da diverse tipologie di veicoli per coprire le diversificate esigenze di trasporto in funzione dei numerosi settori in cui opera il Gruppo Lannutti:

- Nuovi Stralis XP modello AS440S48TP con motore IVECO Cursor 11 da 480 Cv, dotati di cabina HI-WAY e concepiti per raggiungere il massimo dell’efficienza grazie ai più innovativi sistemi di riduzione di consumo carburante;

- Nuovi Stralis XP AT440S46TP SL, dotati di motore IVECO Cursor 11 da 460 Cv, in versione super light per massimizzare il carco utile;

- Nuovi Stralis AT440S46T/XP , dotati di motore IVECO Cursor 11 da 460 Cv, in versione trattore a tre assi 6x2.

- Nuovi Stralis AS440S40TP NP (Natural Power) dotati di motore IVECO Cursor 9 da 400 Cv, con doppio serbatoio di LNG, in grado di garantire fino a 1500 km di autonomia.

Tutti i veicoli saranno dotati di penumatici Michelin che con la formula Michelin Solution mira a supportare le grandi flotte con soluzioni innovative per l’efficienza, la produttività e la mobilità.

Valter Lannutti ha dichiarato: “Abbiamo scelto Iveco per portare avanti il percorso di rinnovamento della flotta principalmente per due ragioni: prodotto e fiducia reciproca. Abbiamo potuto testare direttamente che Iveco è innovazione e qualità e abbiamo sempre trovato in Iveco la sensibilità e la disponibilità giusta per trovare soluzioni di valore che facessero la differenza per la nostra azienda. Questo accordo comunque non si ferma ai prossimi quattro anni'.

Dal canto suo Pierre Lahutte ha espresso soddisfazione per l'intesa, che rappresenta “il piu' importante accordo per numero di veicoli: 610 nuovi Stralis nelle versioni più avanzate per consumi e rispetto dell'ambiente. Le versioni XP e NP sono entrambe soluzioni vincenti per un trasporto sostenibile, la prima come veicolo più performante nella riduzione dei consumi e la seconda come primo veicolo a gas naturale adatto per missioni di lunga distanza”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.