Cerca

Seguici su

Industria

Semirimorchi LANNUTTI PUNTA SU 200 KÖGEL LIGHTplus

Pubblicato il 01/09/2017 in Industria
LANNUTTI PUNTA SU 200 KÖGEL LIGHTplus
LANNUTTI PUNTA SU 200 KÖGEL LIGHTplus

L'operatore logistico piemontese sceglie veicoli particolarmente ottimizzati per quanto riguarda il peso ed il carico utile.

Lannutti, fornitore italiano di servizi logistici con sede a Cuneo, amplia il proprio parco veicoli, composto già da oltre 1.250 motrici e 2.500 semirimorchi, con 200 nuovi Kögel Lightplus. Con oltre 50 anni di esperienza, magazzini per una superficie complessiva di 300.000 m² e 1.650 dipendenti, Lannutti è una delle maggiori aziende logistiche italiane.

I punti di forza che hanno convinto Lannutti sono l'elevata stabilità del Kögel Lightplus, ed inoltre la possibilità di ridurre ulteriormente il già ridotto peso proprio di 5.145 chilogrammi nell'equipaggiamento di base con le dotazioni personalizzate. I semirimorchi Lightplus acquistati da Lannutti sono dotati di serie del nuovo profilo laterale esterno Kögel, che consente di fissare il carico nel telaio perforato esterno in acciaio VarioFix anche con le sponde laterali disponibili in opzione. Le 13 coppie di anelli di fissaggio fornite di serie possiedono ganci di presa laterale per una manipolazione più semplice, e una forza di trazione di 2500 chilogrammi. La parete anteriore, incluse le traverse angolari anteriori, i montanti angolari posteriori e le porte, sono prodotti in alluminio. Naturalmente i semirimorchi Kögel Lightplus dispongono del certificato di immobilizzazione del carico a norma DIN EN 12642 Codice XL.

Per ridurre ulteriormente il peso dei veicoli, Lannutti ha scelto dotazioni personalizzate, tra cui cerchioni, colonne di appoggio, serbatoi della riserva d'aria e centine per tetto in alluminio e le porte in pannello sandwich leggero e molto stabile in materiale duroplastico con un riempimento a nido d'ape utilizzato nel settore aeronautico. Su richiesta, la portata del fondo avvitato, spesso 30 millimetri, può essere progettata per un carico assiale di impilamento di 7200 chilogrammi. Per proteggere il lato interno della parete anteriore dai danni provocati dalle operazioni di carico e scarico, è stata montata una lamiera d'acciaio rivestita dello spessore di 5 millimetri e dell'altezza di 200 millimetri, anch'essa avvitata al fondo. Il retro dei veicoli è dotato infine di una coppia di paracolpi in gomma per garantire una maggiore protezione antiurto. Sulla lamiera di chiusura del telaio, la protezione è completata da un profilato trasversale a D in gomma. Per poter rinunciare alle consuete stecche di alluminio o di legno, i semirimorchi dispongono di un telone centinato laterale integrato con 24 stecche verticali in alluminio per lato. Fanno sempre parte delle dotazioni personalizzate la corda del telone con supporti, un contachilometri, una cassetta degli attrezzi e molto altro ancora.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.