Cerca

Seguici su

Industria

Renault Kangoo PORTE SPALANCATE AL CARICO

Pubblicato il 12/11/2020 in Industria
PORTE SPALANCATE AL CARICO
PORTE SPALANCATE AL CARICO

Il furgone lancia un’esclusiva versione senza montante centrale, con un’apertura di 1,4 metri di larghezza. E arriva anche l’Express Van.

La Renault comincia a svelare aspetto e caratteristiche della nuova generazione del suo commerciale compatto, il Kangoo. Lo stile era stato anticipato dal concept dello scorso anno e conferma il ricorso a linee più tese rispetto all’attuale, sempre con una versione a passo corto e una ainterasse lungo. Le prime foto diffuse mostrano anche interni con una plancia coerente all’esterno, dove spicca un grande schermo centrale quale interfaccia ai sistemi multimediali. 

PORTE SPALANCATE AL CARICO

La versione Van. Come sempre, ci sarà un modello autovettura, denominato semplicemente Kangoo, più il furgone Kangoo Van su cui si concentra la principale novità, l’Easy Side Access: in pratica una variant senza il montante centrale destro, che realizza un’apertura ininterrotta fra la porta anteriore e la centrale scorrevole. In tutto 1,416 mm, che permetteranno di sfruttare meglio anche il nuovo sistema di carico passante Easy Side Rack. Quanto alle motorizzazioni, ci saranno sempre propulsori termici ed elettrici. 

PORTE SPALANCATE AL CARICO

Appuntamento in primavera. Non vengono forniti altri dettagli, a parte la capacità variante da 3,3 a 3,9 metri cubi per il modello corto e da 4,2 a 4,9 per il lungo, che andranno confrontate con le dimensioni esterne per valutare l’eventuale crescita di efficienza di carico rispetto al modello attuale. Nella primavera del 2021, in concomitanza con il lancio e la disponibilità sul mercato dei nuovi Kangoo e Kangoo Van, verranno comunicate anche maggiori informazioni sui modelli Express ed Express Van, modelli corrispondenti, con analogo frontale ma il modulo posteriore della carrozzeria ripreso dal Dacia Dokker: il primo, per trasporto persone, sarà destinato ai mercati extraeuropei; il secondo, furgone, anche per l’Europa. Entrambi, a differenza dei Kangoo che continueranno a essere costruiti a Maubeuge, in Francia, saranno assemblati a Tangeri, in Marocco.

Raffaele Bonmezzadri

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.