Cerca

Seguici su

Industria

Vaccini anti-Covid 19 PRIME DOSI SU FURGONE POLACCO, ITALIANI IN CODA A DOVER

Pubblicato il 27/12/2020 in Industria
PRIME DOSI SU FURGONE POLACCO, ITALIANI IN CODA A DOVER
PRIME DOSI SU FURGONE POLACCO, ITALIANI IN CODA A DOVER

Il Mercedes Sprinter che ha varcato il confine italiano, il giorno di Natale, era della polacca SL Express.

Ha le sembianze inaspettate di un furgone - frigo, ma sempre furgone - il mezzo che ha varcato per la prima volta il confine italiano al Brennero il giorno di Natale per trasportare le prime dosi del vaccino anti-Covid 19 destinate al nostro Paese. Un Mercedes Sprinter della polacca SL Express con una cassa refrigerata che, scortato dai Carabinieri, ha inaugurato la fase italiana della più grande operazione logistico/sanitaria della storia.

PRIME DOSI SU FURGONE POLACCO, ITALIANI IN CODA A DOVER

Concorrenza ai camion. Certo è stata una sorpresa agrodolce riconoscere in questo primo capitolo una delle modalità di trasporto meno amate dalle aziende italiane: quella praticata da tante imprese della Polonia che, con veicoli fino a 3,5 tonnellate muniti di cuccetta, limite di velocità di 130 km/h e senza tachigrafo (quindi con tempi di guida non regolamentati), fanno concorrenza ai camion degli autotrasportatori di mezza Europa.

Logiche, urgenze e beffe. Il trasferimento del primo lotto di vaccini ha seguito logiche dettate dalla Pfizer-BioNTech, produttrice delle dosi, oltre che dall’urgenza. Ma alle organizzazioni dell’autotrasporto e della logistica che da settimane chiedono al governo di partecipare alla pianificazione della distribuzione delle dosi deve essere sembrata una beffa vedere arrivare le prime dal Belgio all’Italia su quel furgone con targa polacca.

Blocco delle frontiere UK. Tutto questo mentre decine di camionisti di aziende italiane vivono ancora disagi per le lunghe code all’imbarco di Dover seguite al temporaneo blocco delle frontiere con il Regno Unito seguito alle notizie sulla diffusione della variante “inglese” del Covid-19.

Raffaele Bonmezzadri

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.