Cerca

Seguici su

Industria

INDUSTRIA Volvo Trucks rileva la cinese JMC

Pubblicato il 25/08/2021 in Industria
Volvo Trucks rileva la cinese JMC
Volvo Trucks rileva la cinese JMC

L'obiettivo è di avviare in loco la produzione dei pesanti FH, FM e FMX, per i quali la domanda asiatica è in forte crescita.

Volvo Trucks "invade" la Cina rilevando la JMC Heavy Duty Vehicle, consociata di Jiangling motors Co. L'operazione include l'acquisizione di un importante stabilimento a Taiyuan, nella provincia di Shanxi, per un importo di 0,8 miliardi di yuan renminbi (circa 105 milioni di euro). L'obiettivo finale di questo investimento è avviare in loco la produzione dei nuovi pesanti Volvo FH, FM e FMX destinati ai clienti del Paese asiatico già a partire dalla fine del 2022.

Volvo Trucks rileva la cinese JMC

Cresce la domanda. Il marchio JMC non compare ai primi posti della classifica dei costruttori di truck in Cina, ma è noto per avere concluso un accordo per la produzione di veicoli industriali Ford, fra cui alcune reinterpretazioni del Cargo e il Weilong HV5, basato sul Ford F-Max. Volvo Trucks, d'altra parte è attiva nel mercato cinese dal 1934. Negli ultimi due anni, la forte crescita dei servizi logistici, compreso l'e-commerce, ha portato a un'impennata delle vendite del marchio svedese: nel 2020 sono stati importati e consegnati in Cina più di 4.500 mezzi.

Circa 15 mila truck all'anno. In linea con la strategia a lungo termine del Gruppo Volvo, quindi, il brand mira a espandere la propria attività commerciale in questa piazza strategica. Le operazioni nella fabbrica di Taiyuan includeranno lo stampaggio, la saldatura, la produzione di cabine, la verniciatura e l'assemblaggio finale dei camion Volvo. Entro pochi anni si stima che l'impianto avrà una capacità di circa 15.000 camion all'anno.

Roberto Barone

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.