Cerca

Seguici su

Industria

Renaulution, Renault presenta la terza fase della sua riorganizzazione

Pubblicato il 08/11/2022 in Industria
Renaulution, Renault presenta la terza fase della sua riorganizzazione
Chiudi

Veicoli commerciali ancora centrali, con tante piattaforme elettriche e di software aperte a collaborazioni globali

Cinque pilastri, di cui almeno tre, come Mobilize (mobilità condivisa), The future is Neutral (economia circolare), e Power (propulsioni termiche e ibride, con il progetto Horses insieme ai cinesi di Geely) vedranno coinvolti i veicoli commerciali. E altrettante aree di business aperte alle collaborazioni finanziarie e industriali, dove, di nuovo, i modelli da trasporto merci saranno uno dei settori centrali. Il terzo capitolo del piano industriale Renaulution, intitolato Revolution, è forse il più complesso e ambizioso, ma è quello che innesca il programma attraverso il quale il gruppo francese vuole rivedere le priorità strategiche indirizzando le risorse principalmente su veicoli elettrici, software, nuovi servizi di mobilità ed economia circolare.

Renaulution, Renault presenta la terza fase della sua riorganizzazione

Architetture tradizionali e non. Volendo aggiungere una parola d’ordine, alle tante pronunciate dall’amministratore delegato Luca De Meo ne corso della presentazione di oggi, trasversalità sembra essere quella che meglio si attaglia al ruolo dei commerciali. La descrizione dei programmi nel settore light commercial vehicles (Lcv), se da un lato fa riferimento ad attività già avviate, dall’altro socchiude scenari di prodotto e di partnership tutti ancora da scoprire. Non vengono apparentemente intaccati i cicli di rinnovamento delle attuali gamme nate termiche e diventate anche elettriche come Kangoo, Trafic e Master. Così come prosegue il cammino di Hyvia, la joint venture con Plug per i mezzi a idrogeno come il Master E-Tech H2. Lo scenario si completerà con una piattaforma chiamata  FlexEVan, naturalmente nativa elettrica e con software dedicato, il cui orizzonte è il 2026 e la cui ragione d’essere è la riduzione del costo d’esercizio del 30 percento rispetto ai veicoli tradizionali.

Renaulution, Renault presenta la terza fase della sua riorganizzazione

Uno skateboard da allestre. I disegni mostrati evidenziano un’architettura a skateboard facilmente “vestibile” con allestimenti differenti. Anche questa scaturirà da una collaborazione fra più attori del mondo dell’hardware e del software. Il primo nome che viene in mente, se non altro per la coincidenza temporale, è di nuovo Geely, che proprio un paio di giorni fa ha presentato una nuova gamma di commerciali battezzata SuperVan, con una struttura – Geely Multi Purpose Architecture – analoga a quella immaginata da Renault.

Raffaele Bonmezzadri

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.