Cerca

Seguici su

Logistica

Blue Corridor UN RALLY PER PROMUOVERE IL GAS

Pubblicato il 05/10/2017 in Logistica
UN RALLY PER PROMUOVERE IL GAS
UN RALLY PER PROMUOVERE IL GAS

Da Lisbona a San Pietroburgo per dimostrare che col metano si può attraversare l'Europa.

Oggi l'undicesimo NGV Rally Blue Corridor 2017 è passato da Milano. A lato la schierata sotto al nuovo palazzo della Regione Lombardia. Partito il 18 Settembre da Lisbona (Portogallo), arriverà il 5 Ottobre a San Pietroburgo (Russia), passando da Est a Ovest per 12 grandi città europee. Per quello che ci riguarda più da vicino, cioè per i veicoli commerciali/industriali, ovviamente c'è l'Iveco con Stralis e Daily, ma anche FCA (Fiat) con il Ducato; non mancano però neppure le auto iscritte anche dal gruppo Volkswagen.

L'iniziativa, sponsorizzata da fra gli altri GazProm (produttore), Uniper (distributore) e con la partecipazione di Snam, si propone di sdoganare definitivamente il metano come carburante alternativo ed efficace, tanto nel contenere i costi d'esercizio quanto per sostenibilità ambientale, soprattutto se si tratta di biogas.

Sotto il patrocinio di NGV, l'associazione che riunisce tutti gli attori coinvolti a vario titolo nel settore CNG/LNG, si reclama più visibilità e attenzione da parte della politica e degli organi di controllo; ma pure da parte dei media, troppo spesso abbagliati solamente dalla mobilità elettrica. Se questa infatti rappresenta un futuro a medio/lungo termine, il gas naturale (ben diverso dal GPL) è qualcosa di immediatamente disponibile.

E se davvero il gas per autotrazione fosse prodotto tutto da fonti rinnovabili (Snam ritiene di sì), la riduzione di emissioni "well-to-wheel", cioè considerando anche costi ed emissioni per la produzione dell'energia, sarebbe assolutamente comparabile con quella dei mezzi a batterie. 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.