Cerca

Seguici su

Sostenibilità

NOVITÀ Ford Transit, ecco l’elettrico

Pubblicato il 30/08/2021 in Sostenibilità
Ford Transit, ecco l’elettrico
Ford Transit, ecco l’elettrico

Aggiornamenti ai sistemi e agli equipaggiamenti anche per il modello diesel

La prima visione del Ford E-Transit per l’Europa al Salone di Birmingham conferma le novità anticipate dal costruttore alla fine dell’anno scorso per il suo commerciale elettrico, che in Gran Bretagna sarà acquistabile da ottobre con un listino Iva esclusa a partire da 42mila sterline (circa 49mila euro). Equipaggiato con un motore da 135 o 198 kW (184 o 269 CV) e 430 Nm sull’asse posteriore e batterie da 68 kWh per un’autonomia dichiarata di 317 km, l’E-Transit dispone di diversi sistemi di ricarica, con tempi di ripristino che vanno dalle 8 ore necessarie per passare da zero alla carica completa da una presa da 230 volt a corrente alternata ai 34 minuti per passare dal 15 all’80 percento con un caricatore rapido da 115 kW a corrente continua. La gamma comprende furgoni anche a doppia cabina e autotelai in varie altezze e lunghezze, con pesi totali da 3,5 a 4,25 tonnellate e portata massima fino a quasi 1,8 ton. Il nuovo Ford, con il sistema ProPower Onboard, ha la possibilità di alimentare attrezzi e accessori elettrici attraverso prese in cabina e nel vano di carico.

Un tablet da 12 pollici. Con l’E-Transit le dotazioni disponibili per il commerciale più gande della Ford si arricchiscono sul fronte della connettività e dei sistemi di ausilio alla guida. Di serie su tutti i modelli elettrici, e disponibile per i diesel, è il sistema Sync 4, che ha il doppio della capacità di calcolo del Sync 3 e permette al conducente di dialogare col veicolo e con l’esterno attraverso un nuovo touchscreen da 12 pollici al centro della plancia. Fra le funzioni supportate dal Sync 4, la connessione senza fili ad Android Auto e Apple Carplay e le informazioni sul traffico, il meteo e i parcheggi dal cloud in tempo reale, oltre naturalmente a tutti i servizi dedicati di Ford Telematics.

Sempre più Adas. I dispositivi di ausilio alla guida vengono integrati dal Reverse brake assist, che attiva automaticamente i freni nelle manovre in retromarcia se i sensori identificano un ostacolo o un pedone, il sistema di telecamere con vista a 360 gradi, ma anche la chiusura e apertura delle serrature e l’avviamento del veicolo senza chiave. I Transit diesel con gli ultimi aggiornamenti saranno ordinabili nel corso dell’ultimo trimestre di quest’anno.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.