Cerca

Seguici su

Sostenibilità

Raccolta rifiuti Busi e Inco puntano sul Volvo FE elettrico

Pubblicato il 10/12/2021 in Sostenibilità
Busi e Inco puntano sul Volvo FE elettrico
Chiudi

I camion a emissioni zero sono allestiti con compattatori e sono stati scelti nelle versioni 4x2 da 19 tonnellate e 6x2 da 27 tonnellate

Dieci Volvo FE Electric sono stati ordinati al costruttore svedese dalla Inco, azienda che opera prevalentemente nel noleggio di mezzi per i servizi di igiene urbana. La commessa segue, a breve distanza di tempo, l'acquisto del primo FE a batteria, avvvenuo lo scorso ottobre presso la fiera di Ecomondo. I truck elettrici andranno ad aggiungersi a una flotta di circa 300 veicoli, tutti Euro 6 e con alimentazione alternativa, a dimostrazione dell'impegno della società per la riduzione dell'impatto amibentale della propria attività.

Allestimenti ad hoc. Gli FE Electric, equipaggiati con compattatori per la raccolta dei riufiuti, sono stati scelti nelle versioni 4x2 con PTT 19 ton e 6x2 con PTT 27 ton. Hanno una potenza fino a 540 CV e sono dotati di quattro pacchi batterie da 66 kWh. Gli allestitori possono sfruttare una presa di forza elettrica dedicata Epto, che assicura una totale flessibilità di utilizzo. Per la ricarica sono disponibili due opzioni: a corrente alternata (22kW) oppure veloce a corrente continua (150kW) che permette di recuperare da 0-100% di energia in un'ora e mezza. Per la gestione della flotta Inco si avvarrà del servizio Volvo Connect che monitora in tempo reale tutti i principali parametri dei mezzi, garantendo sempre la massima efficienza.

Busi e Inco puntano sul Volvo FE elettrico

Rifiuti green. Anche un'altra realtà industriale specializzata nella raccolta e il trasporto dei rifiuti, la bresciana Busi Group, ha optato per lo stesso modello a emissioni zero acquistando il suo primo Volvo FE Electric 6x2. Sul telaio sarà installato il nuovo sistema Legend E, basato sul classico compattatore a carico posteriore, con struttura cassone/cuffia, opportunamente rivisto. È stato dotato anche di un radar di rilevazione del grado di riempimento della tramoggia, che consente al PLC di bordo di risparmiare energia perché avvia il compattatore solo quando è necessario.

Redazione online

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.