Cerca

Seguici su

Bus

Superlunghi di linea Setra S 418 LE, la mobilità intelligente più essere ancora diesel

Pubblicato il 07/12/2021 in Bus
Setra S 418 LE, la mobilità intelligente più essere ancora diesel
Chiudi

Taglie forti fra le fermate, a caccia di efficienza senza troppe complicazioni

In un mondo che cerca di cambiare il paradigma della mobilità verso soluzioni diverse dal diesel, la creatura del dottor Rudolph (Diesel) trova il modo di far vedere ancora quanto vale. La dimostrazione è questo Setra S 418 LE, lo abbiamo provato in Italia e ve lo racconteremo in dettaglio sul prossimo numero di tuttoTrasporti.

Doppia furbizia. Chi ci segue da qualche tempo (e se lo ricorda) saprà che a noi gli autobus low-entry hanno sempre fatto simpatia. Sono intelligenti, relativamente economici e accontentano tutti. Magari non nelle linee del centro città, però già in perfieria e ancor più nei collegamenti degli agglomerati urbani limitrofi sono la soluzione ideale. Con accessi ribassati non pongono vincoli alla salita di chiunque, ma la coda alta permette di sistemare la meccanica senza troppe restrizioni, abbassando costi di realizzazione (quindi il prezzo) e di manutenzione (TCO favorevoli) se il termi e di paragone è il ribassato integrale. L'S418 LE soddisfa tutto questo, anche se si chiama Setra. 

Setra S 418 LE, la mobilità intelligente più essere ancora diesel

Specialità nordiche. Con i suoi 14,6 metri, questo S 418 (il numero secondo tradizione tedesca indica il numero di file, teorico, di sedili) spinge al limite il concetto di low-entry. Di più ci sono solo gli snodati, peraltro molto rari. I superlunghi a tre assi (monocassa) sono molto richiesti nei Paesi scandinavi, infatti là è destinato questo esemplare, dove i centri abitati si "sgranano" sempre più diradati man mano che si procede in direzione Nord. Così il nostro Setra farà la spola fra varie periferie, transitando ugualmente per i diversi centri. E la terza porta in coda (questa per forza di cose coi gradini) lo rende ancora più particolare. Insomma, ci ha conquistato: vi aspettiamo in edicola per i dettagli.

Danilo Senna

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.