Cerca

Seguici su

Truck

Allestimenti WIELTON ACQUISISCE CARDI, VIBERTI E MERKER

Pubblicato il 21/08/2015 in Truck
WIELTON ACQUISISCE CARDI, VIBERTI E MERKER
WIELTON ACQUISISCE CARDI, VIBERTI E MERKER

Il gruppo polacco annuncia di aver acquisito i principali asset della Compagnia Italiana Rimorchi (Cir), inclusi i tre storici marchi italiani.

Nuovo passo in avanti per l'accordo Wielton-Cir, presentato lo scorso 16 aprile a Verona, che ha dato  vita all'Italiana Rimorchi. Il più grande produttore polacco di rimorchi e semirimorchi - nonché uno dei principali d'Europa – annuncia infatti di aver acquisito i principali asset della Compagnia Italiana Rimorchi (Cir), inclusi i marchi Cardi, Merker e Viberti, assieme ai macchinari dello stabilimento di Tocco da Casauria (Pescara), alla struttura commerciale e a quella tecnica. Grazie a questa operazione, Wielton intende sviluppare ulteriormente le potenzialità dei tre marchi sul mercato europeo, espandendone le capacità di vendita e sviluppando nuovi prodotti all'interno del gruppo. L'acquisizione degli asset di Cir da parte di Italiana Rimorchi (società del gruppo Wielton) apre al gruppo polacco la strada per diventare il terzo più grande produttore europeo di semirimorchi.

Nel dettaglio, l'operazione prevede l'acquisizione da parte di Italiana Rimorchi dei marchi Cardi, Viberti e Merker dalla Cir. Tre marchi che in Italia sono sinonimo di qualità e affidabilità, e che in passato erano in grado di superare quote di mercato del 20% sul totale dei semirimorchi immatricolati nel Bel Paese. Oggi il potenziale di vendita dei tre marchi si traduce in una quota di mercato pari al 15-20%. Ma si conta soprattutto sulle previsioni di crescita del mercato italiano dei semirimorchi, che secondo gli analisti dovrebbe tornare tra gli 8500 e i 10mila pezzi venduti all'anno.

L'operazione si aggiunge a quella conclusa in maggio con Fruehauf, leader nel mercato francese con una quota di mercato pari al 44%. Fruehauf impiega in Francia 400 presone e produce annualmente oltre 4mila rimorchi e semirimorchi: i profitti della compagnia si aggirano sui 2-3 milioni all'anno, con un fatturato che supera i 100 milioni di euro. Anche Fruehauf dispone di attrezzature moderne, che utilizza per prodotti destinati principalmente al mercato francese. La partnership con Fruehauf da un lato e l'acquisizione di Cardi, Viberti e Merker dall'altro, aprono ora a Wielton la via per diventare il terzo produttore europeo di rimorchi e semirimorchi.

Su tuttoTrasporti di settembre tutti i retroscena e le prospettive dell'operazione.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.