Brand President dal 2019, Thomas Hilse ci racconta il futuro di Iveco, all’insegna del progresso e della mobilità sostenibile.

Una mobilità diversa è possibile

“In futuro la scelta del veicolo diventerà inscindibile dal profilo della missione”, spiega Hilse. “La risposta sarà più elettrici a batterie nel corto raggio, più metano liquefatto (LNG) e fuel cell nel lungo raggio: ognuna di queste tecnologie sarà dominante in un'applicazione; un cammino inarrestabile, diverso per i vari segmenti, che richiederà almeno un decennio.”
In merito ai propulsori che sfruttano l’LNG, invece, il Brand President sottolinea l’impegno di Iveco nell’averla resa una tecnologia matura. Oggi questa rappresenta infatti il 2-3% del mercato europeo a lungo raggio, potenzialmente in grado di arrivare a più del 5% e raccogliendo l’opportunità offerta dal bio-LNG.



scopri di più

La diffusione dei sistemi alternativi

Secondo Thomas Hilse, la ripresa post-Covid accelererà il processo di passaggio ai sistemi alternativi: “Durante il confinamento abbiamo potuto apprezzare il miglioramento delle condizioni dell'aria nelle città. La fase di decarbonizzazione in Europa non sta interessando solo le metropoli, e già nel 2025 vedremo uno scenario molto diverso, anche dal punto di vista dei processi logistici. L'emergenza Covid ha lasciato anche un'impronta positiva nell'industria dei veicoli.”

L’impatto della crisi economica sul settore

Il trasporto medio e pesante sono entrati in evidente crisi più tardi e ne usciranno dopo. Hilse tuttavia vede un’accelerazione nella distribuzione dei grandi centri logistici e, in particolare, lo sviluppo dell’e-commerce, positivo per il trasporto leggero: “In generale, mi aspetto una ripresa più rapida rispetto alle crisi precedenti, anche perché il sistema bancario è meglio preparato.” Inoltre, Iveco offre oggi ai propri clienti nuovi strumenti, come la possibilità di controllare il veicolo a distanza, grazie agli innovativi sistemi di connettività.

Iveco Daily CNG: affidabilità e prestazioni

Iveco Daily CNG è già disponibile, pronto a compiere le tratte dell’”ultimo miglio” nei centri città e in grado di garantire un’autonomia ancora maggiore in caso di distanza di medio-raggio. Conclude Hilse: “Non c'è ragione di privarci del vantaggio accumulato dal Daily CNG a metano sui concorrenti. Anche nell'era dell'elettrico, infatti, l'effettiva impronta ecologica dei veicoli andrà valutata in base a come viene prodotta l'energia.”

scopri di più

| Domus | Dueruote | Il Cucchiaio d'Argento | Meridiani Montagne | Quattroruote | Ruoteclassiche | Editoriale Domus
| Accademia ED | Pista ASC | Quattroruote Professional | Pubblicità | ShopED |

Editoriale Domus SpA Via G. Mazzocchi, 1/3 20089 Rozzano (Mi) - Codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 07835550158
R.E.A. di Milano n. 1186124 - Capitale sociale versato € 5.000.000,00 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Informativa Privacy - Informativa Cookie completa - Privacy - Lic. SIAE n. 787/I/07-908