Cerca

Seguici su

Van4Fun

Edizioni speciali Il Ford Ranger si fa in tre

Pubblicato il 25/11/2021 in Van4Fun
Il Ford Ranger si fa in tre
Chiudi

Si chiamano Wolftrak, Stormtrak e Raptor Special Edition gli allestimenti inediti del pick-up con l'Ovale Blu.

Mentre s'affaccia il modello futuro, che sarà condiviso con la Volkswagen come Amarok, il Ranger spara le sue ultime cartucce. E non sono a salve. Del resto con quasi il 40% del marcato pick-uo in Europa (il 42 in Italia) la Ford ha quasi un debito di riconoscenza nei confronti del suo pupillo. Lo dimostra sfornando ben tre allestimenti inediti: il Wolftrak derivato XLT, lo Stormtrak che ricalca ed enfatizza il Wildtrak ed infine un Raptor Special Edition che è un... Raptor ancora più esclusivo. 

Il Ford Ranger si fa in tre

Lavoratore speciale. Partiamo dal Wolftrak, per chi ci lavora davvero ma non disdegna quel tocco in più. Qui il 2.0 Ecoblue diesel è solo monoturbo e tarato a 170 CV e 420 Nm. Si può scegliere se abbinarlo al cambio manuale a 6 marce o all'automatico a 10; ma forse è più coerente con la prima delle due trasmissioni. La portata di 1.000 chili (nominali) può essere "spalmata" anche sul cassone lungo della versione Super Cab cioè a cabina semplicemente allungata (con due strapuntini di fortuna e le porticine ad apertura controvento). Noi l'abbiamo provato così e c'è sembrato ben bilanciato: la potenza è comunque più che sufficiente all'impiego, la (relativa) leggerezza lo aiuta. Meno la frizione, da tradizione Ford, è un po' brusca nello stacco, ma l'elasticità del motore aiuta a non fare brutte figure (leggi spegnimento) in partenza; in compenso ottima la manovrabilità della leva. Il pacchetto Wolftrak include cerchi in lega da 17 e rollbar tubolare, come altri dettagli in nero opaco che si sposa con lo specifico colore Stealthy Conquer Grey or Sea Grey (se non vi piacciono gli altri colori Ranger già esistenti). Il listino parte da 34.250 euro, Iva esclusa.

Il Ford Ranger si fa in tre

Più su di tono. Volendo qualcosa in più, ma senza rinunciare alla portata, c'è lo Stormtrak, un gradino sopra ai già ricchi Ranger Limited e Wildtrak. Da quest'ultimo mutua lo spoiler posteriore che raccorda il tetto della cabina alle sponde, ma qui è abbinabile all'esclusivo colore Rapid Red della carrozzeria che fa pendant con la bordatura della marscherina e le cuciture dei rivestimenti interni. La catena cinematica è al top, con il 4 cilindri che eroga 213 CV e 500 Nm grazie alla doppia sovralimentazione (con il turbo più grande anche VGT), segue il cambio automatico a 10 rapporti. E naturalmente tutti i più moderni sistemi elettronici di ausilio alla guida, a cominciare dall'hill-descent che controlla automaticamente la velocità in discesa (a volte un po' ruvidamente). Qui i cerchi sono da 18 pollici e sul cassone è di serie la copertura a scorrimento elettrico (sul Wolftrak la stessa è a richiesta). Prezzi da 45mila euro, sempre Iva esclusa.

Il Ford Ranger si fa in tre

Oltre due volte. Il Raptor è già la sublimazione del Ranger in un territorio che va oltre il pick-up da lavoro, non fosse altro per le "ruotone" che sporgono 15 centimetri in più dalla carrozzeria, tanto da richiedere specifici parafanghini aggiunti. La portata si riduce a poco più di 600 chili, il che lo indirizza già ad un utilizzo per il tempo libero (ferma restando l'omologazione come autocarro) piuttosto che sulla cantieristica pesante. Eppure non disdegna il terreno accidentato, anzi il retrotreno su molle anzicché balestre, complice la gommatura più che generosa, lo rende più confortevole e stabile rispetto a tutti gli altri Ranger, merito anche degli specifici ammortizzatori Fox. Motore e cambio sono gli stessi dello Stormtrak (213 CV e 420 CV), ma con dimensioni e pesi più imponenti, brillano un filo meno. Apprezzabili, in compenso, le varie modalità di guida (ben 6 fra cui la peculiare Baja) impostabili dalle razze del volante e i paddle per comandare il cambio in sequenziale appena dietro. Il look è sottolineato dalle strisce nero opaco bordate di rosso abbinabili oltre che al classico blu Ford metallizzato, anche in grigio o bianco ghiaccio. Il prezzo è adeguato a tanta esclusività: 57.400 euro, Iva esclusa.

Danilo Senna

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.