Cerca

Seguici su

Van & Pick Up

Datamonitor IL CORRIERE NON PRENDE L'AEREO

Pubblicato il 12/07/2012 in Van & Pick Up

La crescente volatilità del prezzo del petrolio e il supplemento carburante applicato da operatori c

La crescente volatilità del prezzo del petrolio e il supplemento carburante applicato da operatori come Dhl, Tnt, Ups e Fedex, insieme al rallentamento generale dell'economia, ha portato a un graduale spostamento della domanda dei clienti dalle consegne espresse e di pacchi via aereo verso alternative come la strada o la ferrovia. Lo sostiene un'analisi di Datamonitor, una società di ricerche di mercato che attraverso il proprio database e con esperti sostiene i clienti con analisi e previsioni in sette settori, tra i quali quello dell'automotive.

Secondo l'analisi, la rete di collegamenti, su rotaia in particolare, non solo serve bene l'industria dei trasporti, ma è ormai pronta anche ad essere utilizzata da corrieri espressi e offre una valida alternativa al servizio offerto via aereo.

Nel dettaglio, nei mercati di Germania, Francia e Regno Unito, i corrieri espressi stanno incrementando l'uso della ferrovia, specialmente quando si tratta di consegne internazionali tra Paesi europei con vivaci interscambi commerciali.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.