Cerca

Seguici su

Van & Pick Up

Lavoro IL PORTOGALLO ASSUME 3.000 AUTISTI DA BRASILE E VENEZUELA

Pubblicato il 28/06/2019 in Van & Pick Up
IL PORTOGALLO ASSUME 3.000 AUTISTI DA BRASILE E VENEZUELA
IL PORTOGALLO ASSUME 3.000 AUTISTI DA BRASILE E VENEZUELA

La decisione è stata presa dal Paese per far fronte alla cronica carenza di conducenti. Ci sono altri 12.000 posti vacanti.

Per fare fronte alla grave carenza di autisti, il Portogallo ha deciso di assumere 2.000 driver brasiliani e 1.000 venezuelani. L’obiettivo è di arrivare a 5.000 conducenti stranieri su un totale di 15.000 posti vacanti. Per il numero restante si cercherà ovviamente di reclutare addetti tra la popolazione locale.

Ricambio generazionale. L'età media dei conducenti portoghesi, secondo i rappresentanti del settore, è di 55 anni, ma non essendoci un ricambio generazionale tende ad aumentare di anno in anno. Il 70% di quelli attualmente in attività, quindi, andrà in pensione entro dieci anni. E la successione non è affatto garantita. L’accesso alla categoria, tra l’altro, soprattutto per i lavoratori autonomi, è diventato più complicato a causa di leggi e regolamenti sempre più rigidi.

Tempo indeterminato. I primi 30 conducenti brasiliani sono stati assunti all’inizio del mese da alcune delle principali compagnie di trasporto di Lisbona con un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Seguiranno gradualmente tutti gli altri connazionali e quelli provenienti dal Venezuela.

Redazione online

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.