Cerca

Seguici su

Truck

IMPRESSIONI DI GUIDA Iveco S-Way da 490 CV

Pubblicato il 06/08/2021 in Truck
Iveco S-Way da 490 CV
Chiudi

Al volante dell'inedita versione abbinata al ponte più lungo e a ulteriori accorgimenti aerodinamici. E ci accompagna una voce amica, quella di Alexa.

Per almeno vent'anni, sull'onda del downsizing, l'Iveco ha attribuito un ruolo centrale sui pesanti da lungo raggio al Cursor 10, poi passato a 11 con l'Euro 6. Adesso quel 6 cilindri resta, ma sale in cattedra il 13 litri, allineando così il marchio italiano a quelli stranieri che questa scelta di campo l'avevano già fatta un paio di stagioni fa. Un preambolo necessario a illustrare il nuovo S-Way, che proprio nella rimodulazione dei motori ha una delle sue più eclatanti peculiarità.

Iveco S-Way da 490 CV

Il programma di modelli attacca con il Cursor 9 da 340 CV che non c'era, rimane invariata per quelli a metano (compresso CNG o liquefatto LNG), prosegue con l'11 litri e approda quindi al Cursor 13 che ora scende a sovrapporsi al range di potenze del fratello minore. Succedeva già con i Trakker, ora T-Way, ma soprattutto si introducono due tarature inedite: 530 e 490 CV. Ecco, proprio quest'ultima è la protagonista delle nostre impressioni di guida, focus model di una gamma che punta oltremodo a migliorare l'efficienza. La potenza è appena inferiore ai 500 CV che le grandi flotte, specie europee, varcano raramente; allo stesso tempo quel limite lo avvicina abbastanza da convincere comunque i trasportatori italiani che l'S-Way l'hanno già acquistato e di cui sono complessivamente soddisfatti.

Iveco S-Way da 490 CV

Il propulsore che non c'era. Con tutto ciò non intendiamo rinnegare quanto di buono scritto e confermato su strada dal 480 col Cursor 11, che resta un ottimo motore. Però la tendenza ad allungare i rapporti per guadagnare efficienza ha bisogno di centimetri cubici per non andare a intaccare la guidabilità. Non è un caso che il nostro 490 si presenti abbinato a un ponte Meritor/Iveco che tira addirittura una coppia conica da 2,31:1. Il risultato è che a 85 km/h il regime si abbassa a meno di 1.050 giri/min, giusto a sfruttare la coppia massima che al ragguardevole valore di 2.400 Nm ci arriva solamente tra 950 e 1.100 giri/min. A centrare un intervallo così ristretto ci pensa il Traxon di ZF, rinominato Hi-Tronix da Iveco e siglato 12TX 2620 TD, ovvero in presa diretta (senza overdrive).

Iveco S-Way da 490 CV

Facciamo un giro. Questo pacchetto cinematico da solo dovrebbe garantire il 3% di risparmio sui consumi, grazie anche al contributo del compressore del climatizzatore che, con la funzione Eco, preleva meno energia al 6 cilindri: ci crediamo, ma lo verificheremo non appena sarà disponibile un esemplare per la prova classica di tuttoTrasporti. Per ora ci accontentiamo di fare un giro, agganciati al semirimorchio furgonato Rolfo che ha visto da dietro più o meno tutti i trattori Iveco dall'Eurostar in poi. Quasi un vecchio amico. Però funziona, e carica: tanto ci basta. Oltretutto completa bene la linea dell'S-Way che, a giudicare da quanti se ne vedono decorati, ha colpito al cuore gli appassionati, quelli che magari uno Stralis non lo avrebbero personalizzato.

Danilo Senna

Estratto dell'articolo pubblicato su tuttoTrasporti di luglio-agosto 2021, n. 451.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.