Cerca

Seguici su

Logistica

Catone NUOVO CENTRO DI REFRIGERAZIONE IN UNGHERIA

Pubblicato il 16/11/2020 in Logistica
NUOVO CENTRO DI REFRIGERAZIONE IN UNGHERIA
NUOVO CENTRO DI REFRIGERAZIONE IN UNGHERIA

Con un investimento di 19,5 milioni di euro sarà uno più grandi impianti di congelamento nell’Europa centro-orientale.

Parlerà italiano il nuovo centro logistico di refrigerazione in costruzione in Ungheria a Budaörs, città dove la Catone Kft (attualmente tra le dieci maggiori società italiane in terra magiara) ha recentemente annunciato un investimento di circa 19,5 milioni di euro per realizzare uno dei più grandi impianti di congelamento nell’Europa centro-orientale.

Stoccaggio da brivido. Il centro logistico, con temperatura di conservazione a -25 gradi Celsius, dovrebbe essere completato entro il 2022 e avrà 12 livelli di stoccaggio delle merci, con una capacità di immagazzinamento complessiva di 21.888 pallet di dimensioni standard da una tonnellata.

40 Renault T520 SC. Per quanto concerne la movimentazione delle merci, questa si baserà su un processo completamente automatico a partire dall’arrivo in banchina, con una velocità massima di accatastamento di 180 pallet all’ora. A supporto della maxi cella frigo di Budaörs anche 40 nuovi camion Renault T520 SC, acquistati recentemente dalla Catone per lo smistamento rapido dei prodotti in partenza dall’Ungheria.

Giuseppe Motisi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.