Cerca

Seguici su

Logistica

EUROPA-CINA DB Schenker e Lufthansa, nuovo volo cargo green

Pubblicato il 06/04/2021 in Logistica
DB Schenker e Lufthansa, nuovo volo cargo green
DB Schenker e Lufthansa, nuovo volo cargo green

Grazie all'uso di biocarburante si risparmieranno all'ambiente 20.250 tonnellate di gas serra per ogni volo.

Il cargo aereo abbatte drasticamente il proprio impatto di inquinanti e l'ambiente (insieme a chi lo abita) tira un sospiro di sollievo. DB Schenker e Lufthansa Cargo hanno inaugurato infatti il primo collegamento green dall'Europa alla Cina. Con il decollo di un Boeing 777F alle 9.14 di oggi le società hanno dato il via a voli settimanali green tra Francoforte e Shanghai, grazie all'impiego di Saf (acronimo di Sustainable aviation fuel), carburante sostenibile per aviazione. Una scelta che consentirà di risparmiare circa 174 tonnellate di cherosene ogni settimana e di immettere nell'atmosfera 20.250 tonnellate di gas serra in meno per ciascun volo. I primi clienti a unirsi al programma sono stati Mercedes-Benz, ZF e Merck.

Dagli oli di scarto.
Il Saf, carburante per aviazione sostenibile, viene prodotto principalmente da rifiuti di biomassa, come oli di scarto vegetali e da cucina. Pertanto, quando viene bruciato nel motore, rilascia la stessa quantità di anidride carbonica che era stata precedentemente assorbita durante la crescita delle piante. Inoltre, la CO2 prodotta nelle fasi di lavorazione e il trasporto del carburante viene compensata attraverso progetti sostenibili. Una strategia, che secondo i due protagonisti garantisce che i voli siano effettivamente a basso impatto ambientale. Anche se non totalmente nullo. Per motivi tecnici e legali, infatti, attualmente non è possibile rifornire un aeromobile solo con Saf, che pertanto viene miscelato con il cherosene convenzionale.

Insieme per la decarbonizzazione. Purtroppo al momento il Saf è circa tre volte più costoso del cherosene fossile e la quantità disponibile sul mercato è molto limitata. Sostenibile dunque per l'ambiente, ma non per le finanze delle società. Con l'impiego di questo carburante nel primo volo cargo, DB Schenker e Lufthansa Cargo non solo fanno da apripista, ma lanciano un appello ad altre società e alle istituzioni di unirsi al progetto per consentire di ampliare la produzione, abbassando i prezzi e realizzando una rete infrastrutturale, misure che permetteranno di perseguire la completa decarbonizzazione nella logistica.

Redazione online

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.